Campagna

Terremoto a Haiti: un aiuto subito

Raccolta fondi a sostegno di Haiti

2021. Haiti (Pagina Campagna)
Dona Ora

Dona per questa Campagna!

€ 530.000
90 %

A distanza di undici anni dal terremoto che devastò l'isola (2010), sabato 14 agosto (alle ore 8.30 locali) si è verificato un nuovo sisma di magnitudo 7.2 scala Richter.

L'epicentro si è verificato a circa 130 chilometri ad ovest della capitale Port-au-Prince, nei pressi della città di Petit Trou de Nippes. In particolare sono state colpite le località di Les Cayes e Jeremie.

Secondo gli ultimi dati si registrano oltre 2.500 vittime, più di 12.200 feriti e circa 600mila sfollati. Sono migliaia le case e gli edifici andati distrutti.

Nella zona mancano l'acqua e l'energia elettrica. A peggiorare la situazione, si è abbattuta sull'isola la tempesta tropicale Grace che ha provocato allagamenti e vittime anche nelle zone già devastate dal sisma.

AVSI lancia un appello urgente per intervenire al più presto e fornire alle migliaia di sfollati aiuto e beni di prima necessità

Le prime attività in emergenza

Il nostro staff si è subito attivato per portare un primo soccorso nella zona colpita dal sisma, dove AVSI è presente da tempo con progetti di sicurezza alimentare, sviluppo rurale, acqua, ambiente e sostegno a distanza, implementando le seguenti azioni:

  • verifica immediata delle condizioni dei quartieri vulnerabili della città di Les Cayes, in particolare delle zone La Savane (baraccopoli di circa 15.000 persone) e Deye Fo
  • distribuzione di teli di copertura in plastica per ripari di prima emergenza alle famiglie e comunità sfollate
  • analisi immediata della condizione nutrizionale dei bambini da 0 a 59 mesi e di donne in stato di gtavidanza o in allattamento nei quartieri La Savane e Deye Fo
  • supporto logistico e in risorse umane alla Protezione Civile nazionale per stilare un bilancio delle vittime e dei danni nelle comunità rurali che ancora non erano state raggiunte: comuni di Camp Perrin, Maniche, Cayes (sezioni comunali rurali) e Les Anglais. Quest’azione ha previsto l'impiego di due team:
    • il primo ha svolto un bilancio immediato (con modalità DPC HT) su un totale di 117.700 persone. Il tasso di distruzione media registrato è dell’85%.
    • il secondo team si è concentrato nelle zone di Port a Piment, Coteaux, Roiche à Bateau dove ha svolto una valutazione rapida comunitaria a campionamento su una popolazione totale di 92.500 persone. Il tasso di distruzione media registrato è in corso di trattamento. I dati raccolti sono validati dal sistema di protezione civile nazionale e inseriti nel rapporto ufficiale del Governo.

Come useremo la tua donazione

Grazie alla presenza radicata di AVSI nell'isola e alla sua expertise, lo staff continuerà ad assicurare alla popolazione:

  • strutture di prima accoglienza per le famiglie sfollate

  • distribuzioni di viveri per rispondere ai bisogni primari della popolazione sfollata

  • fornitura di acqua e distribuzione di kit igienico-sanitari volti a preservare l’igiene e a scongiurare la diffusione di malattie

  • protezione dell'infanzia: presa in carico e identificazione dei bambini non accompagnati e relativo ricongiungimento con le famiglie di origine, nel caso queste vengano identificate, o supporto in sistemazioni provvisorie per un'accoglienza temporanea

Inoltre, dopo le prime valutazioni sul campo, AVSI si sta attivando per intervenire nei seguenti settori di intervento

  • cash transfer a sostegno della popolazione più vulnerabile

  • nutrizione a favore dei più vulnerabili, in particolare bambini e donne in stato di gravidanza o in periodo di allattamento

  • educazione (costruzione di strutture scolastico-educative temporanee) per garantire la continuità scolastica ed educativa di bambini ed adolescenti sfollati

Cosa abbiamo fatto

A dieci giorni dal terremoto:

  • 2.918 persone sfollate sono state aiutate con rifugi provvisori (156 famiglie e 147 gruppi comunitari)

  • 350 persone particolarmente vulnerabili hanno ricevuto beni di prima emergenza (70 kit sanitari e 70 kit alimentari)

  • 170 bambini sono stati presi in carico per attività di supporto psicosociale, con focus sui minori non accompagnati

  • 447 bambini sono stati sottoposti a screening nutrizionale per contrastare la malnutrizione

Una particolare attenzione è stata dedicata a effettuare visite domiciliari ai bambini sostenuti a distanza nell’area di Torbeck, particolarmente colpita dal sisma, e stiamo intervenendo a sostegno di 70 famiglie vulnerabili della zona con distribuzioni di beni di prima necessità.

Fiammetta Cappellini, responsabile paese AVSI in Haiti e Repubblica Dominicana, descrive la situazione dal campo a poche ore dal sisma a Sky Tg24

Dona on line

Dona con bonifico bancario

C/C intestato a FONDAZIONE AVSI

INTESA SANPAOLO SPA Fil. 55000 - FIL ACCENTRATA TER S MILANO IT

IBAN: IT27T0306909606100000003066 | SWIFT CODE: BCITITMMXXX

causale “Terremoto Haiti”

Campaign' News