News
2 Ottobre Ott 2020 0921 02 ottobre 2020

#PuntoCOM: il progetto e i primi risultati

Relazioni di comunità e partnership territoriali, per una crescita responsabile

Il 16 settembre 2019 AVSI, in partnership con Banco Alimentare, Associazione Portofranco e Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, ha avviato in Italia il progetto PuntoCOM, sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali per dare una risposta ai bisogni primari delle persone più bisognose e al tempo stesso sensibilizzare, soprattutto i giovani, ai temi della solidarietà.

Quattro partner, un unico desiderio: contribuire al raggiungimento del primo obiettivo dell'agenda dello sviluppo sostenibile "sconfiggere la povertà"

Le attività e i risultati del primo anno del progetto PuntoCom

  • AVSI: l’obiettivo che si pone AVSI è quello di sensibilizzare i giovani al tema della riduzione della povertà, attraverso azioni di sensibilizzazione culturale e promozione del sostegno a distanza di minori in condizioni di rischio povertà ed amarginazione; AVSI ha organizzato nei primi mesi del progetto 26 incontri per portare virtualmente 2495 alunni e 79 professori in Africa, Medio Oriente, Sud America, per conoscere il mondo della cooperazione e scoprire il valore di un contributo concreto da qui. Le 22 scuole coinvolte partecipano al progetto sostegno a distanza con AVSI: il loro impegno garantisce a più di 100 bambini la possibilità di studiare.
  • Rete Banco Alimentare: il progetto è svolto attraverso il lavoro di 17 Banco Alimentare Regionali coordinati dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus; le attività principali realizzate dalla Rete Banco Alimentare su tutto il territorio italiano sono quelle del recupero e distribuzione delle eccedenze alimentari (nei primi mesi del progetto sono stati raccolte e distribuite circa 24.000 tonnellate di generi alimentari), della formazione e sensibilizzazione rivolte alle Strutture Caritative Partner e agli Istituti scolastici coinvolti (realizzati 70 incontri nelle scuole e circa 100 formazioni nelle Strutture Caritative), ai fini di rafforzare la consapevolezza sullo sviluppo di iniziative volte alla lotta allo spreco.
  • Fondazione Banco Farmaceutico: svolge quattro attività principali:
    • l’annuale Giornata di Raccolta del Farmaco (GRF), che quest’anno ha avuto luogo sabato 10 febbraio in 4.944 farmacie in tutta Italia, registrando la donazione da parte dei cittadini di 541.175 confezioni di farmaci;
    • le Donazioni Aziendali;
    • il recupero dei farmaci ancora validi che si svolge in 10 regioni e 20 province e che ha permesso nei primi mesi del progetto di raccogliere 137.290 confezioni;
    • la pubblicazione del Rapporto Annuale “Donare per Curare. Povertà sanitaria e donazione farmaci”.
  • Portofranco: lavora in stretta collaborazione con gli istituti scolastici della scuola secondaria di primo e secondo grado aderenti al progetto; le attività, rivolte alla categoria vulnerabile degli studenti in disagio scolastico, prevedono l’attivazione di percorsi di tutoring con finalità di ri-motivazione, potenziamento delle competenze di base e orientamento scolastico.