News
5 Agosto Ago 2016 1309 05 agosto 2016

Matteo Renzi in visita al Centro Educativo Giovanni Paolo II in Brasile

Il premier, in Brasile in occasione della cerimonia d'apertura di Rio 2016, si è recato in visita al centro di Salvador de Bahia che accoglie quattrocento bambini e ragazzi della favela di Novos Alagados.  Il centro, finanziato anche con il contributo dei sostenitori a distanza italiani, sorge all’interno di uno dei quartieri più poveri della città.

“La grande gioia di essere qui è condivisa – ha dichiarato Matteo Renzi, in viaggio in Brasile in occasione delle Olimpiadi di Rio – dalle associazioni che festeggiano la legge sul terzo settore, quelle sul volontariato e quella contro lo spreco alimentare. C'è un'Italia bella e grande che cresce con lo straordinario lavoro dei volontari. C'è una medaglia d'oro che voi volontari e missionari vincete ogni giorno”.
Nel corso della visita al Centro Educativo Giovanni Paolo II, durata circa 30 minuti, il premier Renzi ha incontrato gli alunni del centro e parte dei giovani dei corsi di formazione che AVSI offre nel quartiere. “È rimasto colpito dall’incontro con i ragazzi e dal contrasto tra la bellezza della struttura e il contesto della favela – ha spiegato Fabrizio Pellicelli, responsabile AVSI Brasile che ha accompagnato Matteo Renzi a Novos Alagados.
Il Centro Educativo Giovanni Paolo II di Salvador de Bahia nasce oltre 20 anni fa e oggi accoglie circa 400 bambini e ragazzi della favela di Novos Alagados, parte dei quali sostenuti a distanza con AVSI. L’attività del centro è una delle tante realizzate a sostegno della comunità da AVSI Brasile:la comunità: l’asilo Giovanni Paolo II, che accoglie 150 bambini e finanziato da Padre Luigi Valentini; il Centro di orientamento familiare e di Diffusione di Scienza; un centro di formazione professionale per 500 ragazzi.