News
9 Ottobre Ott 2015 1200 09 ottobre 2015

EXPO 2015, nutrire il pianeta insieme con AVSI. Un evento per San Marino

“C’è cibo per tutti, ma non tutti possono mangiare, mentre lo spreco, è davanti ai nostri occhi”, ha detto Papa Francesco. AVSI ha scelto di condividere il messaggio del Papa portando a EXPO il nostro impegno in campo agricolo e nutritivo. Tutti gli eventi e le collaborazioni in programma.

Lunedì 20 Eni ha presentato a Expo due iniziative di sviluppo sostenibile in Congo, il cui obiettivo è trasferimento di know-how, investimenti in progetti sociali e soprattutto il contributo allo sviluppo di progetti per l'accesso all'energia: il progetto Hinda e il progetto Stufe Migliorate, realizzato da Eni in collaborazione con AVSI.

Leggi la news

GLI EVENTI PASSATI

Sono due gli appuntamenti realizzati nel padiglione del cluster Cacao e Cioccolato. Due talk show ospitati all’interno di EXPO per presentare un progetto speciale per la valorizzazione del cacao criollo in Perù. Sabato 2 maggio alle ore 12 Giorgio Capitanio, responsabile progetti Perù di AVSI, è stato intervistato in merito alla cooperativa CEPROAA, sostenuta da AVSI e formata da oltre 350 piccoli produttori di caffè e cacao.AVSI la accompagna in una formazione continua, pratica e teorica, per tutto ciò che riguarda la produzione, la vendita e il rafforzamento delle conoscenze di gestione aziendale, affinché i loro prodotti possano essere sfruttati al meglio e diventare veramente competitivi anche all’estero. Il 13 maggio, AVSI ha partecipato all'evento di inaugurazione della partecipazione del Messico a EXPO. Un evento che si è tenuto a Città del Messico e in cui AVSI ha presentato alcuni progetti legati alla nutrizione e all'educazione alimentare in Messico, insieme al partner Crecemos Dijo. Il 27 maggio, sempre alle ore 12, un nuovo talk ha ospitato due giornaliste di Io Donna, Giulia Calligaro e Sara Magni, che ad aprile sono state in Perù in visita alla cooperativa CEPROAA per realizzare un reportage sulle attività del progetto. Il 2 giugno, AVSI ha partecipato a un evento di Syngenta, all'interno del padiglione della Svizzera, durante il quale è stato presentato un progetto per sostenere le scuole agricole del Libano. L'evento rientra nella 3a edizione di Grow the Future, progetto di edutainment nato per coinvolgere le nuove generazioni nelle grandi sfide dell’agricoltura di domani, nel padiglione Svizzera.
Il 12 giugno, presso il cluster Cereali e Tuberi (Conference Center – sala 256 A) , grazie a una collaborazione con Farine Varvello che sponsorizza il padiglione, AVSI ha partecipato a un evento internazionale sul ruolo della moringa nella lotta alla malnutrizione, organizzato da Haiti e con partecipazione di Cuba. AVSI ha portato le esperienze in Haiti insieme a Aquaplus, a sostegno della filiera di produzione e trasformazione di moringa, pianta tropicale e alimento ricco di sostanze nutritive. La collaborazione continua con il padiglione, con l’esposizione di prodotti dimostrativi, come gallette e polvere di moringa.
Il 22 giugno, presso il cluster Cacao e Cioccolato. AVSI ha partecipato all'evento promosso dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, "Il futuro della cooperazione allo sviluppo nella filiera cacao-cioccolato". Una conferenza di tipo divulgativo, volta a chiamare a raccolta tutti gli attori della Cooperazione allo Sviluppo, pubblici e privati, invitandoli a delineare, nel contesto informale di un BarCamp, le rispettive esperienze e visioni sul futuro della Cooperazione nella filiera Cacao e Cioccolato.
Il 2 luglio dalle 15 alle 18. Presentato al pubblico il progetto Aquaplus, come best practice di progetto legato al tema della nutrizione. Aquaplus è progetto di cooperazione internazionale attuato in Haiti, per lo sviluppo delle economie agricole locali con l’intento di contrastare la fame nel mondo, di dare impulso all’economia agricola locale, di avviare un’industria di trasformazione dei prodotti agricoli, di sviluppare una corretta educazione alimentare per la popolazione, per creare un format d’intervento replicabile nei Paesi in via di sviluppo.
AVSI è presente anche presso lo stand di San Marino, all’interno del cluster Bio-Mediterraneo, in cui sarà possibile approfondire il lavoro di AVSI in Libano, sostenuto dalla Repubblica. In particolare con interventi di riqualificazione dei sistemi irrigui e sostegno in campo agro-alimentare in tutto il Paese. Un lavoro che è andato di pari passo con il favorire la proficua convivenza tra la comunità sciita e quella cristiana. Proprio per garantire la gestione condivisa delle risorse, è nata la Cooperativa di Dardara, i cui membri appartengono ad entrambe le comunità.
Il 3 luglio, in occasione della giornata nazionale dell'Uganda, è stata ospite di EXPO 2015 la Ndere Troupe, gruppo di artisti ugandesi celebri per le loro spettacolari esibizioni.
La Ndere Troupe sostiene le famiglie di agricoltori ugandesi e AgriSkills4You, programma di sviluppo triennale che punta ad aumentare il reddito delle famiglie ugandesi e contrastare l'insicurezza alimentare nel paese. Grazie a questo progetto, molti agricoltori e imprenditori hanno visto cambiare la propria vita e le proprie prospettive. Ascolta le loro storie, segui la campagna sui social con il tag #ComeCambiaLaTuaVita e scopri come sostenerli.
Guarda le storie degli agricoltori ugandesi
Dal 7 all'11 luglio si è tenuta la BSDP Week all’EXPO 2015, una settimana dedicata alla presentazione di alcune best practice in tema di sicurezza alimentare. L’8 luglio, è stato presentato il progetto Almond witches'-broom phytoplasma management in Lebanon, progetto nato nel 2009 per fermare la malattia che ha messo a rischio i mandorli libanesi. AVSI ha collaborato per metterlo in pratica in Libano, insieme al ministero dell’agricoltura libanese e in partnership con l’università di Milano e alcuni istituti di ricerca italiani e libanesi.
La diffusione del fitoplasma in Libano ha causato la morte di circa 200mila alberi dal 2000. Nel 2009, ha lanciato un progetto per supportare gli agricoltori, con l’obiettivo di mappare la diffusione della malattia, potenziare le capacità locali di diagnosticarla, approfondire gli studi epidemiologici e contenere la diffusione tramite nuovi sistemi di gestione. A presentare la best practice sarà il ministero dell’agricoltura Libanese, l’8 luglio, presso il Conference Center di Expo dalle 11 di mattina. Leggi di più sul progetto Guarda il programma della BSDP Week
Giovedì 24 settembre AVSI ha partecipato al convegno Self Sustainable Plants, presso il padiglione Pianeta Lombardia. Promosso progetto Food and Feed for Well Being dell'Università di Milano.
Scarica la locandina
La produzione agricola ha un ruolo fondamentale nello sviluppo della società, qualsiasi essa sia. La sua importanza è destinata a crescere anche in seguito ad una duplice sfida: la produzione adatta ed adeguata al modello di sviluppo che un popolo decide di darsi; la necessità di produrre riducendo al minimo gli input e gli sprechi. Occorre quindi riorientare la produzione agricola verso modelli produttivi in grado di ridurre al minimo gli input idrici.
Se ne è parlato nel corso di una tavola rotonda a EXPO 2015, moderata dal docente dell'università di Milano Piero Attilio Bianco. Al keynote iniziale ha preso parte anche Emilè Mouannes, di AVSI Libano, che ha parlato del lavoro di AVSI con gli agricoltori Libanesi, legato all'utilizzo di protocolli di produzione Integrated Pest Management (IPM), per la coltivazione tramite protocolli di produzione integrata per rispondere ai più alti standar qualitativi.
Sabato 10 ottobre, alle ore 16, Giampaolo Silvestri ha presentato i progetti agricoli di AVSI in Libano all'evento "San Marino Progetti di Solidarietà e Sviluppo", presso il Cluster Bio-Mediterraneo, promosso e organizzato dal Padiglione di San Marino a Expo Milano 2015.
Durante il talk show, moderato dalla giornalista Giovanna Bartolucci di San Marino RTV, sono state presentate le ONLUS sammarinesi e la Fondazione Banca della Vita e esposti i loro progetti di cooperazione internazionale in corso in svariati paesi del mondo quali Libano, Zambia, Zimbabwe, Ecuador, Kenya, Sierra Leone, Tanzania, Indonesia, Malawi, Nigeria e Mozambico.
L'evento trasmesso in streaming su www.radiopal.it
Leggi la notizia su RTV San Marino