News
12 Maggio Mag 2014 1712 12 maggio 2014

Sostegno a distanza: 427 manine alzate in Albania per Unicoop Tirreno

427 manine alzate pronte ad afferrare con un entusiasmo senza pari le matite, i colori, le penne, la colla, le forbici e i fogli che le loro maestre hanno in mano. È ciò che è accaduto in quattro scuole in Albania in cui AVSI opera attraverso il sostegno a distanza, grazie ad un inatteso dono da parte di Unicoop Tirreno.

Il coinvolgimento di Unicoop Tirreno con il sostegno a distanza di AVSI dura da oltre 10 anni e ha permesso a 900 bambini e ragazzi, in diversi Paesi del mondo, di poter studiare e garantirsi un futuro migliore.
Partito nel 1999, quando i dipendenti della Vignale Comunicazioni, società pubblicitaria dell’allora Coop Toscana-Lazio, decisero di cominciare un sostegno a distanza con AVSI, l’esperienza del sostegno si è velocemente allarga ai soci di Unicoop Tirreno grazie alla pubblicazione dell’iniziativa sul periodico “Nuovo Consumo” (curata dalla Vignale Comunicazioni) fino ad essere inserita nel catalogo della raccolta punti con il programma di solidarietà “Cuore di Coop”.
Più di 40.000 i soci che hanno devoluto i propri punti a questa iniziativa, in sinergia con Unicoop che ogni anno integra la somma necessaria mancante per il sostegno dei tanti bambini e ragazzi inseriti nel progetto.
Dopo tanti anni i bambini del sostegno a distanza di AVSI sono diventati davvero di famiglia per l’Unicoop Tirreno, che ne segue il cammino attraverso gli aggiornamenti e le letterine provenienti da tutto il mondo e che vengono pubblicate sul periodico della cooperativa. Un rapporto talmente familiare che a questi ragazzi, a questi bambini, Unicoop ha subito pensato quando si è trattato di donare i premi non assegnati o non ritirati di un concorso organizzato nei vari punti vendita. E poiché i premi erano scarsamente compatibili con il progetto di sostegno a distanza (si trattava di pacchetti turistici per week end) Unicoop Tirreno ha convertito il valore degli stessi in materiale didattico scegliendo i bambini sostenuti in Albania come destinatari.
Così a Tirana, Scutari, Kucova e Berat  sono arrivati pacchi dono contenenti non solo colori e cancelleria, ma soprattutto una gioia immensa. Come ha scritto nella lettera di ringraziamento Ermira Azermadhi, coordinatrice di SHIS , ong locale partner di AVSI, non è immaginabile la felicità di questi piccoli quando hanno avuto tra le mani colori per poter esprimere su un’infinita quantità di fogli bianchi, tutti i loro sogni, emozioni e desideri.
Disegnare è la forma più comune, universale e semplice che i bambini hanno per esprimersi e in queste scuole, dove ogni singolo materiale didattico deve essere condiviso con tutti e usato con estrema parsimonia, avere la possibilità di gestirlo, averlo addirittura in regalo, sentirlo proprio ha suscitato una gioia infinita.
Per questo come risposta dall’Albania i bambini hanno voluto inviare, prima ancora dei loro disegni, le foto: immagini pieni di sorrisi e gratitudine.
Scopri il Sostegno a distanza

Leggi la nuova raccolta “Sostegno a distanza. Piccoli racconti che cambiano la vita" e diventa anche tu sostenitore a distanza: Sostegno a distanza: piccoli racconti che cambiano la vita