Paese

Uganda

Presenti nel Paese dal 1984, in partnership con i nostri soci fondatori, lavoriamo per sostenere la popolazione con progetti di educazione, formazione professionale e lavoro, sostegno alle micro-imprese e agli agricoltori, attività in ambito energetico, ambientale e sanitario.

14883458 1794482860824090 4123067048960632193 O

L’origine. La presenza di AVSI in Uganda nasce dall’iniziativa di alcuni medici italiani che nei primi anni ’80 lavoravano all’interno dell’ospedale missionario St. Joseph a Kitgum e che ritennero necessario iniziare una collaborazione formale con l’ospedale e le istituzioni locali per migliorare la qualità dei servizi offerti.

I settori di intervento. Dal 1990 in poi AVSI ha rafforzato la sua presenza a Kampala, dove oggi si trova il quartier generale, nelle aree di Pader e Hoima e in altri dodici distretti del Paese. Nel corso degli anni sono stati portati a termine centinaia di progetti nei settori sanitario (con iniziative diverse di contrasto alla diffusione dell’HIV), psicosociale, educativo, agricolo e nutritivo, oltre a interventi di sminamento dei terreni e alla gestione dei campi per sfollati interni al Paese.

L’instabilità del Nord del Paese. Il Nord Uganda ha attraversato lunghi periodi di instabilità dovuta ai sanguinosi scontri tra ribelli e forze governative e alle tensioni e violenze lungo confine con il Sudan. Eventi che hanno causato una massiccia presenza di sfollati e rifugiati, e hanno richiesto allo staff di AVSI una significativa flessibilità dei progetti in corso, per rispondere ai bisogni della popolazione sia con programmi a lungo termine sia con interventi di emergenza.

L’approccio olistico. In Uganda la presenza decennale e la grande esperienza maturata sul campo hanno confermato l’efficacia di un approccio olistico e integrato, che punta sempre sul fattore umano come motore primo di sviluppo, proprio di ogni progetto: un modo di lavorare che ha permesso ad AVSI di guadagnare la fiducia dei beneficiari e delle realtà locali.

Allegati