Paese

Sud Sudan

Educazione, sicurezza alimentare e nutrizione sono i principali ambiti di lavoro in questo Paese, dove siamo presenti dal 1992 con progetti di emergenza e sviluppo, a causa di una crisi che perdura da oltre quarant'anni e che si è acutizzata nel 2013, anno in cui si è accesa una guerra civile, che causa una costante instabilità politica, economica e sociale.

Sud Sudan Agriculture Penso

La crisi del Sud Sudan. Nel 2013, due anni dopo l'indipendenza, si è aperto un conflitto che ha provocato milioni di sfollati e profughi e si è riacutizzato nel 2016 coinvolgendo anche nel Sud, l’area che garantiva la maggior parte dell’approvigionamento alimentare del Paese. Instabilità politica, grave carestia, frequenti alluvioni alternati a fasi di grande siccità contribuiscono a mantenere il Sud Sudan trai 4 Paesi con la più grande crisi nutrizionale del mondo insieme a Siria, Iraq e Yemen (dati Global Nutrition Cluster).

Il sostegno alla popolazione. AVSI è presente negli stati del Lakes, dell'Eastern e Central Equatoria, con uffici a Juba, Torit, Isohe e Rumbek. Uno staff di circa 120 persone tra locali e espatriati lavora per garantire assistenza alla popolazione con progetti in ambito educativo, sicurezza alimentare e sviluppo rurale e nutritivo. Qui la sfida è quella di cercare di promuovere sviluppo in un contesto di continua emergenza.

AVSI dal 2013 sostiene il Saint Mary College che cura la formazione di insegnanti di scuola primaria, uno dei bisogni più urgenti del Sud Sudan.

Prima e dopo l’indipendenza. Il coinvolgimento di AVSI in Sud Sudan è iniziato nel 1992, quando i combattimenti tra le truppe del Governo del Sudan (GoS) e l’Esercito di Liberazione del Sudan (SPLA) hanno spinto più di 20.000 sudanesi a rifugiarsi in Uganda. Nel 1993 l’UNHCR e il Governo dell’Uganda hanno aperto il campo per rifugiati Achol-Pii e ne hanno affidato la gestione ad AVSI fino al dicembre del 1999.

Presenti in tre stati. Dal 2005 AVSI ha una base permanente con un proprio staff espatriato a Isohe nella Contea di Ikotos, nello stato dell’Eastern Equatoria. Nel 2010 è stata aperta una base anche a Torit e a febbraio 2011 a Juba. Nel 2014 è stata la volta della sede operativa nello stato dei Lakes, con base a Bahrgel, poi spostata a Rumbek.

Engaging communities? Yes we can! Drama awareness campaigns on cattle #vaccination just concluded in Ikotos, Chahari...

Pubblicato da AVSI South Sudan su Lunedì 5 agosto 2019

AVSI South Sudan

Juba Raha Compound, Juba Town
Tel.: (+211) 0922468672

luca.scarpa@avsi.org

Documenti

News Correlate

Vedi Tutte