Paese

Haiti

Presenti in Haiti dal 1999 a seguito della sollecitazione del Nunzio Apostolico a supporto della Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Notre Dame d’Haiti a Les Cayes, oggi lavoriamo sull’isola con progetti in ambito socioeducativo, diritti umani, sicurezza alimentare e formazione.

AVSI Haiti 3

Il sud agricolo. Nella piana di Torbek presso Les Cayes, AVSI interviene con progetti di sicurezza alimentare, sviluppo rurale, acqua e ambiente. Grande importanza ha avuto l’intervento realizzato nel parco Pic Macaya con il contributo dell’Unione Europea e il programma Aquaplus con Rotary e EXPO2015.

La capitale. AVSI a Port-au-Prince concentra il suo intervento in due comunità povere, Cité Soleil e Martissant, dove grazie al progetto sostegno a distanza oltre 1.000 bambini possono andare a scuola, nutrirsi e avere luoghi in cui poter giocare e imparare.

L’emergenza post terremoto. In prima linea dopo la catastrofe causata dal terremoto del 2010 lo staff di AVSI ha aiutato 45.000 persone grazie al contributo di migliaia di donatori in Italia e nel mondo e ha riabilitato e costruito 17 strutture tra centri nutrizionali e scuole che servono diverse migliaia di bambini e le loro famiglie.

L’agricoltura. Dal 2013 AVSI ha aperto anche una base a Cap Haitien con un progetto di sviluppo agricolo a favore di 9 mila contadini in collaborazione con il Ministero dell'Agricoltura haitiano.

L’uragano del 2016. Subito dopo il passaggio dell’uragano Matthew, AVSI si è attivata per realizzare interventi di emergenza, per dare supporto a centinaia di migliaia di persone rimaste isolate senza casa ne cibo, identificare le scuole e i centri da riabilitare e ripristinare l’accesso all’acqua nelle zone colpite.

AVSI ha un accordo con DINEPA, l’autorità preposta alla gestione dell’acqua, e con il Ministero della Salute per le attività nutrizionali. Collabora con Unicef, PAM, MAECI, UE, BID, Minustah, Banca Mondiale.