Paese

Libano

In Libano dal 1996 con decine di progetti in svariati ambiti di sviluppo (agricoltura, educazione, sostegno psicosociale, protezione dell’infanzia), in partnership con il nostro socio fondatore Le Libanaise. Dal 2011 intervieniamo anche nell'assistenza dei profughi siriani che hanno trovato rifugio oltre frontiera. I nostri progetti si occupano di accogliere i profughi e garantire loro condizioni buone di vita, di dare lavoro ai capofamiglia, di proteggere donne e bambini, di garantire l'educazione ai più piccoli.

IMG 5305

Gli insediamenti nel sud del Paese. Impegnata in 26 insediamenti informali di profughi siriani, Fondazione AVSI realizza progetti di sostegno a numerose famiglie siriane fuggite in Libano a causa della guerra. Le attività principali vertono sui temi dell'educazione e della protezione dell’infanzia. Attività che spaziano dal recupero scolastico, alla formazione per il personale docente delle scuole dell’area, all’assistenza psico-sociale per le famiglie dei minori più toccati dai traumi della guerra.

Un’ottica di sviluppo. Dopo oltre 5 anni di guerra, la crisi è giunta a una seconda fase. Dopo la prima emergenza, la presenza prolungata di oltre un milione di siriani in Libano ha reso necessario ripensare i programmi di aiuto in un’ottica di sviluppo a lungo termine. Ecco perché il lavoro di AVSI si concentra sui giovani, sulle donne, su chi dovrà ricostruire la Siria dopo la guerra.

Il cash for work. Offrire la possibilità di un lavoro è una delle priorità nei campi di profughi siriani nel sud del Libano. AVSI ha provato a dare una risposta parlando con le amministrazioni locali, ottenendo un finanziamento da parte della Cooperazione italiana e impiegando 300 siriani nell'opera di bonifica di una foresta.

Le scuole agrarie. Molti giovani siriani sono stati inseriti nei corsi di sette scuole agrarie libanesi, con l’obiettivo di formare competenze specializzate e immediatamente utilizzabili nel mondo del lavoro. D’altra parte, quello dell’agricoltura, è uno dei settori più importanti dell’economia libanese (rappresenta il 4% del PIL). L'obiettivo è quello di contribuire al miglioramento del sistema educativo libanese. Finanziato dalla Cooperazione italiana e frutto di un accordo con il Ministero dell’educazione, punta a formare gli insegnanti e a fornire ambienti adatti alla sperimentazione pratica, come serre, piante, semi.

#10forSyria. Con alcune foto, raccontiamo il campo di Marj El Koch, il più grande insediamento di profughi siriani nel...

Geplaatst door AVSI op woensdag 20 april 2016

Alaa è siriano ma vive in Libano da oltre 5 anni. È fuggito dai combattimenti a Idlib all'inizio del conflitto siriano....

Geplaatst door AVSI op woensdag 20 april 2016

"Un grande campo di ulivi in Siria". É il sogno di Anaan, una ragazza siriana che ha vissuto i bombardamenti a Idlib,...

Geplaatst door AVSI op donderdag 21 april 2016

Jounieh
Rue St. Fawka
P.O.Box 92 Jounieh
Tel.: +961 9 637 748
libano@avsi.org