Paese

Kazakistan

In questo Paese è presente Masp, nostro socio fondatore

16991964 685603904898034 2361621296370336447 O

Soci fondatori

Un crocevia di migrazioni. Il Kazakistan è il Paese economicamente più sviluppato e politicamente più stabile dell’area centro asiatica. Pieno di risorse naturali attira molti rifugiati da Asia Centrale, Cina e soprattutto Afghanistan. Migliaia di persone che qui cercano stabilità dopo anni di guerra.

La presenza dei profughi si concentra a pochi chilometri dalla frontiera con il Kyrgyztan, nella zona di Almaty. E proprio qui operano AVSI e MASP (Mezhdunarodnaja Associacija Socialnykh Proektov), che hanno all’attivo alcuni progetti per aiutare i rifugiati ad affrontare i problemi legati all’educazione di piccoli e grandi, al costo della vita, all’integrazione, aggravati dalle limitate opportunità di trovare un lavoro.

Oltre che nei quartieri più a rischio di Almaty (Turksibskij, Bostandiksky, Ilijskij), AVSI e MASP operano nelle città di Kaskilen e Cimkent.

Il sostegno a distanza. Dal 2005, grazie alla collaborazione con MASP è partito il programma di sostegno a distanza. Si tratta di bambini che vivono situazioni di disagio, di abbandono o che provengono da famiglie estremamente povere, residenti per lo più fuori città. Molti di loro vivono in orfanotrofio o negli alloggi di alcune scuole, dove risiedono nel corso di tutto l’anno scolastico.

Grazie al sostegno a distanza, MASP riesce a seguire questi bambini con l’aiuto di personale qualificato sia all’interno delle strutture sia a casa, tramite un lavoro di consulenza in ambiti e per destinatari diversi: riabilitazione fisica e attività socio-educative per bambini con disabilità, formazione degli operatori sociali, prevenzione della diffusione dell’HIV/AIDS tra gli adolescenti e i giovani, formazione professionale e aiuto all’inserimento lavorativo delle persone più a rischio.