Sostegno a distanza

Scopri come diventare protagonista di un’amicizia dell’altro mondo!

Pag 06 RD Congo Aldo Gianfrate

Il sostegno a distanza è un progetto che crea una speciale relazione tra un bambino e la sua famiglia in un paese in via di sviluppo e una persona, un gruppo di amici, una scuola, un’impresa o una famiglia in Italia.

Grazie a una donazione di 312 euro all’anno, il sostegno a distanza permette l’accompagnamento di un bambino in modo personalizzato nel percorso di crescita, nell’educazione e nel cambiamento che man mano si genera.

Lo sviluppo del bambino è connesso a quello della sua famiglia e della sua comunità, e risente del contesto sociale e culturale in cui vive. Per questo AVSI, grazie al lavoro quotidiano di una rete di assistenti sociali, privilegia l’approccio famigliare, cioè si occupa del bambino e, insieme, del suo nucleo famigliare e comunitario.

Il sostegno a distanza con AVSI si declina in interventi diversi a seconda delle necessità: nella risposta a bisogni essenziali come cibo, casa, cure sanitarie, educazione, oppure in corsi di alfabetizzazione, promozione di associazioni di risparmio e credito, offerta di formazione professionale e avvio di attività generatrici di reddito, rivolte anche ai genitori dei minori sostenuti.

Si tratta di azioni in ambiti diversi (educazione, protezione, salute, sviluppo economico, integrazione sociale, lavoro) che mettono a disposizione opportunità di sviluppo per tutta la comunità e permettono ad AVSI una conoscenza diretta e un forte radicamento nel territorio. Si creano così le basi di nuovi progetti multisettoriali e articolati che, con fondi sia di donatori istituzionali, sia di individui o enti privati, spesso integrano anche il sostegno a distanza, che ne viene ulteriormente potenziato.

Attiva subito un sostegno a distanza

Richiedi maggiori info scrivendo a sostegno.distanza@avsi.org o chiama lo 0547 360 811​

Come funziona

I bambini sono seguiti in loco da operatori AVSI o di organizzazioni partner, che individuano i bambini da sostenere, organizzano la gestione dei contributi, lo svolgimento delle attività, la formazione degli educatori e la preparazione degli aggiornamenti.

Coltiverai questa amicizia ricevendo:

  • La scheda personale del bambino e la descrizione del progetto nel quale è inserito subito dopo l’adesione .
  • Aggiornamenti, letterine, disegni, fotografie, oltre a notizie sul progetto due volte l’anno.
  • E quando il bambino concluderà il suo percorso una lettera che ripercorrerà il cammino fatto insieme.

Potrai inoltre:

  • Andare a trovare il bambino.
  • Inviargli pacchi dono, cartoline, foto.
  • Fare contributi aggiuntivi perché si trasformino in regali di Natale, di compleanno o in aiuto per necessità particolari

L’impegno

La quota annuale è di 312 Euro, puoi versare il tuo contributo con addebito RID, bollettino MAV, bonifico bancario continuativo o carta di credito, con cadenza semestrale o annuale.

Il sostegno può eventualmente essere allargato ad amici, colleghi, parenti disposti a contribuire versando ciascuno una parte della quota annuale. Comunicandoci la loro email, tutte le persone coinvolte riceveranno gratuitamente il periodico Buone Notizie e la newsletter elettronica.

Il sostegno continua nel tempo, per interromperlo è sufficiente che ce lo comunichi con anticipo e noi troveremo per il bambino un nuovo sostenitore.

AVSI trattiene in Italia il 10% per costi di gestione.

Per poter usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare i documenti di versamento: la ricevuta del bollettino ccp o MAV, la contabile bancaria per versamento con bonifico, l’estratto conto per i versamenti con RID, con bonifico on-line, carta di credito e paypal.

AVSI è un ente aderente alle Linee Guida per il sostegno a distanza del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali - Direzione Generale del Terzo settore e della Responsabilità sociale delle imprese. Scarica le linee guida.