Con AVSI 5x1000 = 50.000 cure per siriani poveri

Firma per il progetto Ospedali Aperti in Siria. Codice fiscale: 81017180407

Mounira and Abdallah Maghrebi in Aleppo, Syria

Mounira e Abdallah, i volti della nostra campagna. “Mounira stava andando a scuola. Ricordo che quel giorno ebbi un presentimento di quello che sarebbe accaduto”. Abdallah, 24 anni, è seduto di fianco a sua sorella mentre racconta quel pomeriggio di tre settimane prima ad Aleppo, in Siria. “Sentimmo un gran botto. Al mio arrivo sul luogo dell’esplosione trovai mia sorella distesa sull’asfalto, ferita. Il missile era caduto a meno di 8 metri da lei. È stata fortunata”. Dopo l’incidente Mounira è stata operata al braccio all’Ospedale St. Louis di Aleppo.

Ospedali Aperti, il progetto. Come risposta concreta alla domanda di aiuto del popolo siriano, grazie all’iniziativa del card. Mario Zenari, nunzio apostolico in Siria, e all’appoggio del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, è stato ideato nel 2016 ed è divenuto operativo nel 2017 il progetto Ospedali Aperti. L’obiettivo principale è quello di assicurare l’accesso gratuito alle cure mediche ai siriani poveri, attraverso il potenziamento di tre ospedali non profit: l’Ospedale Italiano e l’Ospedale Francese a Damasco, e l’Ospedale St. Louis ad Aleppo.
Nel suo primo anno di attività il progetto ha assicurato più di 15 mila prestazioni mediche gratuite e punta a fornirne 50.000 entro i prossimi due anni. Scopri di più.

COS’È il 5x1000? È una quota del tuo gettito fiscale che decidi di destinare a una realtà impegnata in progetti di sviluppo e solidarietà scelta da te. Non costa nulla, scopri in questo grafico in cosa si traduce la tua quota se firmi per AVSI:

COME SI DONA IL 5x1000 AD AVSI? Basta una firma. Nella tua Dichiarazione dei Redditi inserisci il codice fiscale di AVSI 81017180407 e la tua firma nell’apposito campo “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale…”

POSSO DONARE IL MIO 5X1000 ANCHE SE NON DEVO PRESENTARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI?
Sì. Se hai ricevuto il CU dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, recati presso gli uffici postali o ad un CAF o utilizza il servizio telematico dell'Agenzia delle Entrate.

Grazie al progetto "Siria. Ospedali Aperti" sosteniamo l'Ospedale Saint Louis di Aleppo, uno dei pochi ospedali della...

Pubblicato da AVSI su Lunedì 11 marzo 2019

Mounira, siriana di 17 anni, è stata ferita mentre andava a scuola. Nella seconda puntata di #Tendestory19 racconta la...

Pubblicato da AVSI su Venerdì 15 marzo 2019

Per approfondire