News
6 Giugno Giu 2022 1721 06 giugno 2022

In Ruanda la sicurezza alimentare passa dai centri di prima infanzia

In questi centri gli adulti imparano a prendersi cura al meglio dei bambini scoprendo il valore di una dieta bilanciata e nutriente

IMG 2669

In Ruanda la sicurezza alimentare passa dai centri di prima infanzia (Early Childhood Development center), dove famiglia, comunità e scuole lavorano insieme per garantire ai bambini salute, cura e protezione.

Questo è reso possibile grazie al modello PACOME (Parent, Communauté, Ècole), attraverso cui i genitori ricevono una formazione da personale qualificato su come prendersi cura dei bambini e gestire i centri ECD, per poi formare a loro volta altri genitori e garantire così la sostenibilità delle strutture e delle varie attività.

Dal 2018, grazie al progetto finanziato da UNICEF "Scaling Low Cost ECD of Scaling up Low Cost ECD Services and Capacity Building of Parents in Tea Companies and Cooperatives", in Ruanda sono stati creati 28 centri che hanno permesso a 6.500 bambini e alle loro mamme di ricevere assistenza continua, garantendo loro:

  • controlli di salute periodici per i bambini
  • servizi igienico-sanitari di qualità
  • una formazione in merito ad alimentazione, genitorialità e diritti dei bambini

Controllo del peso, ECD Gatzibo (Rwanda)

Mensa, ECD Gatzibo (Rwanda)

L'alimentazione è uno dei fattori chiave dell'ECD e qui i genitori imparano la correlazione tra una dieta sana ed equilibrata e una crescita sana. Ma non è tutto. In questi centri, i genitori imparano anche a creare e curare un orto, in modo da diventare nel tempo autosufficienti nella produzione di ortaggi.
Dopo la formazione, i genitori si recano a rotazione presso questi spazi per prendersi cura dei bambini e qui portano anche il loro raccolto o altro cibo da condividere con tutti i partecipanti. Alcuni adulti preparano i pasti, mentre altri restano con i bambini nelle aree gioco o di studio.

Durante l'ultima valutazione interna condotta, sono stati intervistati gli operatori dei centri sanitari e gli insegnanti delle scuole elementari inferiori che lavorano nelle vicinanze dei centri ECD sostenuti da AVSI, per valutare i risultati di sviluppo e crescita dei bambini che frequentano i centri ECD.

La valutazione ha evidenziato una differenza significativa tra i bambini che hanno frequentato i centri ECD e quelli che non hanno beneficiato di questi servizi.
Infatti, il 98% del personale dei centri sanitari ha notato un miglioramento delle condizioni di salute dei bambini - in termini di standard nutrizionali, salute mentale e condizioni fisiche - che hanno frequentato i centri ECD istituiti da AVSI.

ECD Gatzibo (Rwanda)

Attività con le mamme, ECD Gatzibo (Rwanda)

News Correlate