News
1 Dicembre Dic 2021 0900 01 dicembre 2021

In Ruanda, al fianco delle ragazze madri

Grazie al progetto Humura Schenge, Eugénie e Jeannette hanno superato le difficoltà del passato e avviato le proprie attività

Rwanda AVSI 25Nov

Eugénie e Jeannette sono due ragazze madri, che grazie al lavoro di AVSI Ruanda con il progetto Humura Schenge hanno riacquisito fiducia in se stesse e si stanno impegnando per raggiungere l’indipendenza economica.

Eugénie vive nel distretto di Gicumbi, nel nord del Ruanda, insieme alla sua famiglia, che è molto numerosa. Ha 18 anni ed è rimasta incinta due anni fa, a seguito di una violenza. Amici e parenti inizialmente non le hanno dato il supporto di cui aveva bisogno, e questo le ha causato un pesante crollo psicologico, che l’ha portata anche ad abbandonare la scuola.

A gennaio 2020, Eugénie è diventata una delle beneficiarie del progetto Humura Shenge di AVSI Ruanda. Mentre il figlio veniva seguito nel nuovo centro educativo di Gicumbi, lei ha iniziato a frequentare corsi di formazione, ha ricevuto supporto psicologico e si è unita ad un gruppo di madri adolescenti del villaggio, che si sostengono a vicenda.

Anche Jeannette ha vissuto un’esperienza simile: a 16 anni è rimasta incinta a causa di un abuso. Il ragazzo è successivamente diventato il suo compagno e dopo un anno ha perso la vita in un incidente stradale. Jeannette è quindi tornata a casa dei suoi genitori nel distretto di Gatsibo, a est del Paese.
Qui, grazie alle visite porta a porta dei volontari di comunità di AVSI Ruanda, la ragazza è entrata a far parte del progetto Humura Shenge e ha cominciato a seguire dei corsi sulla cura della prima infanzia e sulla genitorialità positiva.

Tramite il progetto, entrambe le ragazze hanno ricevuto un primo sostegno per mettere in piedi una propria attività: con i finanziamenti del progetto, Eugénie ha comprato quattro capre e dei piccoli appezzamenti di terreno, dove coltiva patate e piselli. Oggi, gestisce un negozietto di frutta e verdura, è in grado di badare al figlio e i rapporti con la sua famiglia stanno migliorando.

Anche Jeannette si è pian piano rimessa in gioco: si è unita ad un gruppo di risparmio insieme ad altre ragazze madri, dove ormai da più di un anno e mezzo versa ogni settimana una piccola quota di denaro.
Attraverso i fondi dedicati al rafforzamento economico, AVSI ha acquistato per lei una capra, un maiale e tre conigli, con i quali la ragazza ha dato inizio a un sistema di vendita del bestiame a livello comunitario e ha pagato le spese relative all’educazione della figlia, che è oggi regolarmente iscritta all’asilo.
Ha riacquistato fiducia in se stessa e ora ha un importante progetto: contrastare i problemi di malnutrizione nel suo villaggio acquistando altro bestiame di piccola taglia.


Il progetto Humura Schenge

Humura Shenge è un progetto di tre anni avviato a gennaio 2020, finanziato dalla Chiesa Cattolica Italiana e realizzato in collaborazione con la diocesi di Byumba nei distretti di Gicumbi e Gatsibo.

Gli interventi messi in atto da AVSI Ruanda sono indirizzati a 400 ragazze madri e i loro figli, con l’obiettivo di assisterle in un percorso di integrazione sociale e sviluppo economico attraverso:

  • l’assistenza psicologica e la gestione di gruppi di ascolto
  • l’organizzazione di corsi di formazione professionali e di educazione parentale
  • la riabilitazione di centri di educazione per l’infanzia
  • l’organizzazione di incontri di sensibilizzazione
  • la creazione di gruppi di risparmio