News
19 Novembre Nov 2021 1314 19 novembre 2021

Imparando cosa sono i diritti, con i bambini del "Piccolo Principe" in Albania

I ragazzi del centro diurno "Piccolo Principe" a Tirana hanno partecipato ad un incontro con Alessandro D’Oria, direttore generale di Intesa Sanpaolo in Albania

Photo (10)

I diritti umani, e in particolare la promozione dei diritti dei bambini, sono uno dei pilastri principali dell'Associazione Internazionale per la Solidarietà (SHIS) nei suoi interventi.

Sin dalla sua creazione SHIS sostiene centri educativi in Albania, che forniscono servizi educativi vitali nell'area rurale e suburbana del paese attraverso il programma di Sostegno a Distanza, in collaborazione con la fondazione AVSI.
Il centro diurno “Piccolo Principe” è uno di questi, e fornisce sostegno socio-educativo a 210 bambini che provengono da famiglie in situazioni socio-economiche difficili della zona di Kombinat, in periferia di Tirana.

In previsione della Giornata Internazionale della Protezione dei Diritti di Bambini, che si celebra il 20 novembre, il 18 il centro ha ospitato un’attività di sensibilizzazione, rivolta a e con la partecipazione dei suoi piccoli ospiti.

Presenti all’evento Alessandro D’Oria - direttore generale di Intesa Sanpaolo in Albania, Entela Zigori - direttrice delle Risorse Umane di Intesa Sanpaolo in Albania, Matilda Cullhaj - la sindaca di Kombinat, e i direttori delle scuole elementari della zona.

I bambini hanno iniziato esponendo le informazioni raccolte sulla Convenzione dei Diritti dei Bambini e hanno poi presentato i lavori preparati da loro stessi seguendo il tema "Prenditi cura di noi! Proteggi i nostri diritti in modo da avere un'infanzia felice!"
Per sottolineare ancor di più l’importanza di rispettare i diritti dei minori, hanno anche partecipato ad un gioco, chiamato “L’albero dei diritti”: hanno riempito un "albero" di "frutti dei diritti", che rappresentassero la crescita e lo sviluppo sereno dei bambini, e realizzato “Il fiore dei diritti negati”, per dimostrare che i bambini hanno bisogno di amore, di attenzioni, di sentirsi apprezzati e ascoltati per "sbocciare" con petali colorati e pieni di vita.

La giornata è poi proseguita con un momento di domande e risposte con gli invitati, così da coinvolgere anche i adulti presenti nella discussione sulle azioni necessarie da intraprendere per garantire la protezione dei bambini. Si è poi chiusa con danze tradizionali albanesi.

Si è trattato di un momento importante per raccontare e mostrare dal vivo il lavoro che SHIS e AVSI svolgono quotidianamente in Albania, in ringraziamento anche al direttore D'Oria e a Banca Intesa Sanpaolo, per l'impegno e il sostegno dimostrato anche in risposta all'emergenza del terremoto del 26 novembre 2019.

News Correlate