News
28 Settembre Set 2021 1042 28 settembre 2021

Energia sostenibile per la Repubblica Democratica del Congo rurale

Grazie ai fondi del Ministero dell'ambiente e della transizione ecologica, AVSI, ESI s.p.a. ed EnGreen con il progetto ENRU garantiranno a 450 famiglie sull'isola di Idjwi accesso ad elettricità prodotta con fonti rinnovabili

20210915 065702717 I OS

La zona Est della Repubblica Democratica del Congo vive da oltre 25 anni una situazione di emergenza protratta e complessa a causa dei conflitti tribali e degli scontri per la gestione delle materie prime.

Nonostante ciò, in questa parte del paese, vi è un’isola che ha saputo creare e sviluppare una cultura di pace. Grazie ai forti legami comunitari che si intrecciano tra i suoi villaggi, l’isola di Idjwi ha costantemente applicato un metodo non violento di risoluzione dei conflitti. Le autorità tradizionali locali sono il fulcro di questo sistema di dialogo e mediazione intercomunitaria.

In questo scenario di stabilità AVSI Repubblica Democratica del Congo ha potuto implementare, grazie alla preziosa collaborazione di EnGreen ed ESI s.p.a., due imprese italiane attive da anni nel settore energetico, un progetto pilota di elettrificazione rurale, chiamato ENRU.

L’intervento, che si inquadra in un programma di cooperazione tra il governo italiano e quello della Repubblica Democratica del Congo, è stato reso possibile da un finanziamento del Ministero dell’ambiente e della transizione ecologica italiano.

Ad oggi nelle aree urbane della Repubblica Democratica del Congo solo il 17% della popolazione ha accesso all’elettricità e nelle aree rurali, come l’isola di Idjwi, la percentuale scende fino allo 0,4% (dati della Banca Mondiale).

L’obiettivo del progetto ENRU è di fornire l'accesso a un’elettricità prodotta da fonti rinnovabili e pulite attraverso la costruzione di una mini-grid solare/idroelettrica.

La proprietà dell’impianto realizzato sarà poi ceduta alla provincia del Sud Kivu, autorità amministrativa competente per l’isola di Idjwi.

L’energia prodotta sarà a beneficio di circa 450 famiglie e di diverse attività produttive e commerciali.

L’intervento rappresenterà quindi un virtuoso esempio di collaborazione tra il settore pubblico e quello privato.

Mentre ESI s.p.a ed EnGreen hanno provveduto alla costruzione della della mini-grid idroelettrica e solare, Fondazione AVSI, grazie alla sua esperienza in interventi di sviluppo a sostegno delle comunità, ha organizzato formazioni continue sull’uso razionale e produttivo dell’energia elettrica sia per le attività commerciali che per le utenze domestiche.

Con l’obiettivo di creare nuove attività generatrici di reddito, Fondazione AVSI ha realizzato corsi di formazione in gestione economico-finanziaria delle imprese.

ESI s.p.a. ed EnGreen hanno trasferito ad operatori locali le competenze necessarie alla corretta gestione dell’impianto che avverrà in stretta collaborazione con la provincia del Sud-Kivu.

Grazie a questo progetto Fondazione AVSI, ESI s.p.a. ed EnGreen hanno garantito l’accesso all’elettricità alla comunità locale e un fondamentale supporto ad una crescita economica sostenibile.

Per Fondazione AVSI, infatti, l’energia non è un settore a sé stante, ma un catalizzatore di azioni integrate in grado di innescare un processo di crescita socio-economica delle comunità.