News
23 Aprile Apr 2021 0742 23 aprile 2021

Giornata del libro: "Chi non legge non sa nulla", parola della piccola Ama

Ama ha dieci anni e vive in un villaggio della Costa d'Avorio. Grazie al "Programma integrato di alimentazione e alfabetizzazione scolastica" è oggi una delle lettrici più appassionate della biblioteca della sua scuola.

Chiudiamo gli occhi e immaginiamo per un momento di svegliarci e di non aver letto un solo libro nella nostra vita, di non aver incontrato una sola immagine. Alla nascita, siamo una pagina bianca ed è con le parole che costruiamo la nostra conoscenza. Attraverso le parole e i libri, i piccoli lettori possono immaginare, scoprire e creare le basi del loro percorso di apprendimento.

"Chi non legge non sa nulla e chi non ha un libro non saprà leggere", dice Kouakou Ama Floriane, che frequenta la quarta elementare al PPE Abongui Morokro, nella Costa d'Avorio orientale.

Ama ha solo dieci anni, eppure capisce già perfettamente l'importanza dell'alfabetizzazione. La sua famiglia ha lasciato la periferia di Abidjan per fuggire dalla seconda guerra civile nel 2011 e la sua vita non è sempre stata facile. Quando suo padre ha trovato un appezzamento di terra da coltivare nel villaggio di Abongui Morokro, ha immediatamente rimandato sua figlia a scuola.

Oggi uno dei suoi luoghi preferiti è la biblioteca della scuola, costruita grazie al "Programma integrato di alimentazione e alfabetizzazione scolastica" di AVSI.

"Ogni volta che ho del tempo libero, mi piace andare in biblioteca a leggere libri da sola o con i miei compagni di classe." racconta Ama, il cui titolo preferito è 'Kirikou e gli uomini e le donne' di Michel Ocelot. "Il personaggio principale mi ispira, voglio essere intelligente e gentile come Kirikou per poter aiutare la gente del mio villaggio ad avere una vita più sicura".

Quando è arrivata nella nuova scuola, il suo insegnante N'Guessan si è accorto che Ama aveva difficoltà sia a leggere che a comprendere un semplice testo. "Ma Ama è arrivata nel momento perfetto perché dopo la formazione che ho fatto grazie ad AVSI, sono stato subito in grado di capire come aiutarla" spiega il docente .

Ben presto, Ama è riuscita a recuperare e a raggiungere il livello scolastico dei suoi compagni di classe, sviluppando una forte passione per la lettura. Tra le attività organizzate a scuola, ama soprattutto la drammatizzazione dei testi. "Appena termino la lettura di un libro agli studenti, Ama è sempre la prima a chiedermi se può prendere in prestito il libro per rileggerlo a casa." racconta ancora N'Guessan.

Come ogni bambino della sua età, Ama ha sogni e progetti per il futuro: "Voglio diventare una poliziotta per combattere i ladri e quelle persone che fanno del male agli altri".

Il progetto

Dal 2016, AVSI lavora in Costa d'Avorio per rendere l'apprendimento della lettura nelle scuole primarie una priorità del sistema educativo nazionale. Con il "Programma integrato di alimentazione scolastica e alfabetizzazione", finanziato dal programma USDA / McGovern-Dole e implementato in collaborazione con il World Food Program, AVSI ha realizzato 3.000 biblioteche mobili e distribuito più di 135.000 libri a 613 scuole e villaggi della Costa d'Avorio.

Scopo principale del progetto è distribuire libri e favorire la cultura nelle scuole e nei villaggi per dare ai bambini la possibilità di sognare, creare, immaginare e acquisire tutte le conoscenze necessarie per costruirsi un futuro migliore.