News
10 Novembre Nov 2020 1536 10 novembre 2020

Emergenza COVID-19 cosa stiamo facendo in Mozambico

Gli interventi di risposta alla crisi sanitaria, economica e sociale dallo scoppio della pandemia a novembre 2020

Gli interventi in emergenza

  • attività di sensibilizzazione nei quartieri più poveri di Maputo, Pemba e Beira: via radio, per le strade con altoparlanti montati su apecar, distribuzione di opuscoli informativi e su Facebook
    • ​distribuzione di kit igienici (secchi e sapone) a Pemba e Maputo
    • i progetti non si fermano ma vengono riconvertiti gli interventi previsti, ad esempio:
      _ progetto SUB-URB /AICS (Maputo): i laboratori di arte e di sensibilizzazione su igiene e violenza di genere diventano video pillole diffuse via gruppi whatsapp. Continua lo stage degli studenti dell’Università pedagogica ora impegnati a offrire sostegno psico-sociale telefonico alle famiglie in difficoltà
      _ progetto Regeneraçao / EU (Maputo): una delle attività previste era quella di organizzare attività culturali e ricreative presso la biblioteca del quartiere Nhlamankulo. Il centro è chiuso ma le attività continuano: alla TV nazionale (TVSuceso) su Facebook e via radio appuntamenti periodici con la bibliotecaria Misnia per la lettura di una storia per i bambini. La favola viene poi registrata e inviata via whatsapp ai genitori che lo richiedono. E per chi non ha accesso a internet è possibile prenotare una lettura al telefono
      _ progetto PARTICIDADE / AICS: tra le attività generatrici di reddito promosse vengono inserite quelle che possono favorire il contrasto alla diffusione del COVID-19 come micro-imprese di produzione di mascherine​.

L'emergenza COVID-19 in Mozambico

L'impatto sull'attività di AVSI

Uffici: regolarmente aperti | Progetti: in corso regolarmente seguendo le misure di prevenzione

Cosa puoi fare tu

Sostieni a distanza un bambino in Mozambico, scopri come >

News Correlate