News
30 Settembre Set 2020 0940 30 settembre 2020

Giampaolo Silvestri, segretario generale di AVSI, al simposio su promozione e difesa della libertà religiosa organizzato dall'ambasciata degli Stati Uniti presso la Santa Sede

All'evento sono intervenuti il Segretario di Stato degli Stati Uniti Michael R. Pompeo e il Segretario di Stato del Vaticano card. Pietro Parolin

Si è svolto oggi mercoledì 30 settembre a Roma il simposio "Promuovere e difendere la libertà religiosa internazionale attraverso la diplomazia" organizzato dall'ambasciata degli Stati Uniti presso la Santa Sede. Invitato a condividere la propria esperienza anche il segretario generale di AVSI, Giampaolo Silvestri.

L'incontro, focalizzato sul rapporto tra cooperazione allo sviluppo e libertà religiosa, è stato l'occasione per Giampaolo Silvestri di testimoniare la centralità della tutela della libertà religiosa per chi progetta e implementa progetti di sviluppo, portando esempi del lavoro sul campo di AVSI che fonda la propria identità di vision e di mission nella dignità della persona. In particolare, il segretario generale ha evidenziato come solo dove si sperimenta concretamente la libertà religiosa possono costituirsi comunità accoglienti, in cui anche la differenza di appartenenza dell’altro è accolta come un bene per tutti. E come solo comunità così, fondate su persone libere, possono permettere uno sviluppo sostenibile e duraturo (qui il discorso integrale di Giampaolo Silvestri).

Dopo una breve introduzione dell'ambasciatrice americana presso la Santa Sede Callista L. Gingrich, i lavori sono iniziati con i discorsi di apertura del Segretario di Stato Americano, Michael R. Pompeo e dell'arcivescovo Paul Gallagher, segretario della Santa Sede per i rapporti con i paesi esteri. Il secondo panel in programma "Diplomazia e cooperazione internazionale", moderato da John Allen, presidente e fondatore del sito di informazione Crux, ha visto la partecipazione del segretario generale di AVSI Giampaolo Silvestri, dell'ambasciatore americano per la libertà religiosa internazionale Sam Brownback e di Monsignor Khaled Akasheh Capo dell'Ufficio per l'Islam del Consiglio Pontificio per il dialogo interreligioso.

Ha chiuso i lavori il Segretario di Stato Vaticano, card. Pietro Parolin.

Solo dove si sperimenta concretamente la libertà religiosa possono costituirsi comunità accoglienti, in cui anche la differenza di appartenenza dell’altro è accolta come un bene per tutti

Giampaolo Silvestri, segretario generale AVSI

Rivedi il video del simposio

Oggi il nostro segretario generale Giampaolo Silvestri porta l'esperienza di #AVSI all’incontro organizzato dalla...

Pubblicato da AVSI su Mercoledì 30 settembre 2020