News
11 Febbraio Feb 2020 0934 11 febbraio 2020

Uganda. I giovani che stanno cambiando il destino di un intero villaggio

A Orom, grazie al progetto Better Outcomes finanziato dall'agenzia di cooperazione statunitense USAID, 15 uomini hanno creato il gruppo Kwoloke. Insieme hanno trovato metodi di coltivazione sostenibile e riescono a produrre ortaggi e cotone da vendere per poter pagare la scuola ai propri figli.

DSC 7677

Nel marzo 2019, gli uomini del villaggio di Orom, nell'Uganda settentrionale, hanno raccolto l'invito di AVSI a unirsi in un gruppo: hanno così preso parte a corsi di formazione per imparare a risparmiare, investire denaro ed essere genitori responsabili.

Nonostante le difficoltà quotidiane - dalla scarsità d'acqua alla mancanza di servizi - si sono convinti che insieme potevano trovare metodi alternativi e accessibili per sostenere le proprie famiglie. Oggi i risultati sono evidenti:

Al momento del raccolto, sono pronti ben quattro sacchi di cipolle fresche, da rivendere nel mercato della città più vicina. Le melanzane, invece, vengono essiccate al sole appoggiate su dei sacchetti di plastica - che il gruppo può facilmente permettersi di pagare - così possono venderle fuori stagione a un prezzo più alto, aumentando i guadagni. I guadagni vengono poi divisi e parzialmente reinvestiti.

Il raccolto è il risultato di un attento e costante lavoro nei campi: Clement, membro del gruppo, ha donato circa 720 metri quadrati di terra da utilizzare come orto comunitario. Gli uomini lavorano la terra a turno - per poter avere tempo da dedicare ad altre attività - assicurandosi, al tempo stesso, che le verdure siano adeguatamente irrigate.

Nel tentativo di costruire una generazione forte e autosufficiente a Orom, il gruppo Kwoloke sta lavorando per garantire l'accesso all'educazione a tutti i bambini del villaggio, anche per quelli che non potrebbero permetterselo. Come i figli di Romeo, uno dei membri del gruppo che è ormai anziano e non è più in grado di trascorrere lunghe ore nei campi. Ha sei nipoti di cui occuparsi e il cotone è la sua unica risorsa. I membri del gruppo lo aiutano a coltivare il suo terreno, così Romeo - alla fine della stagione - può venderlo e permettersi di pagare le spese scolastiche per i suoi nipoti.

Il sogno di Caesar è diverso. Desidera una nuova casa per la sua famiglia; grazie all’aiuto degli altri membri del gruppo, sta finalmente realizzando il sogno e costruendo la sua casa in mattoni. Non vede l'ora di dormire tra le pareti in muratura nate dagli sforzi collettivi del gruppo Kwoloke.

Clement, il più energico di tutti, ha perso la moglie alcuni anni fa, ma ha trovato la forza per riprendere in mano la propria vita. Oggi i suoi figli sono felici di poter frequentare la scuola e ridono e parlano con gioia del fatto di avere la loro uniforme scolastica.

L'energia di questo gruppo è infinita: per il loro progetto hanno condotto anche un'indagine di mercato per capire come acquisire maggiori quantità di terra da coltivare, utilizzare semi e fertilizzanti migliorati e produrre miele.

E non è tutto. I 15 eroi sono anche un buon esempio per gli uomini della loro comunità e incoraggiano chi è rimasto fuori dal gruppo a partecipare attraverso giornate di sensibilizzazione sui temi della salute, della genitorialità e della gestione dei propri risparmi.

L'esperienza di Orom è stata resa possibile grazie al finanziamento del progetto Better Outcomes finanziato dall'agenzia di cooperazione statunitense USAID. Il programma quinquennale (aprile 2015 - marzo 2020) intende migliorare la vita di 367.000 bambini e giovani orfani e/o affetti dall'HIV in Uganda orientale e settentrionale.

Le attività del progetto Better Outcomes includono:

  • rafforzamento economico: corsi di formazione su come risparmiare e investire denaro
  • programma per i giovani: istruzione e attività ricreative per i giovani
  • sviluppo precoce e genitorialità: corsi di formazione su come essere genitori responsabili, specialmente durante i primi cinque anni di vita del bambino
  • networking: coordinamento con altre organizzazioni su raccolta dati e pianificazione
  • accompagnamento psico-sociale: visite alle famiglie da parte di assistenti sociali che segnalano eventuali criticità

News Correlate