News
18 Marzo Mar 2019 1015 18 marzo 2019

Nuove generazioni. I volti giovani dell’Italia multietnica a Pavia

Nell’ambito del progetto Welcoming People sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, lunedì 25 marzo verrà inaugurata una mostra per documentare le dinamiche esistenziali dei giovani appartenenti alle cosiddette "nuove generazioni"

Nuove Generazioni Pavia

Promuovere la cultura dell'accoglienza, in Italia e all’estero. È questo l’obiettivo del progetto “Welcoming people” promosso da Fondazione AVSI, Fondazione Progetto ARCA, Nadia onlus e Associazione Centro di Solidarietà San Martino onlus e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (avviso n.1/2017).

La mostra “Nuove generazioni. I volti giovani dell’Italia multietnica” è stata inaugurata nel 2017 a Rimini, in occasione della manifestazione “Meeting per l’Amicizia fra i popoli”. L'esposizione itinerante continua a spostarsi tra scuole, università, centri culturali e parrocchie, ed è stata sostenuta dall'iniziativa "Welcoming People" a Milano e Catania. Dal 25 al 31 marzo farà tappa a Pavia, presso l'Aula Magna dell'Università, e sarà dedicata alla memoria della Prof.ssa Marina Chini, promotrice del progetto di ateneo Migrantes, a favore dell'integrazione dei migranti.

La presentazione della mostra è prevista per mercoledì 27 marzo (ore 21, Aula Magna dell'Università di Pavia) con il giornalista e curatore della mostra Giorgio Paolucci, Mons. Corrado Sanguineti, Vescovo di Pavia e il professore Maurizio Harari, direttore del Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Pavia.

Un’occasione per conoscere meglio il fenomeno delle nuove generazioni di ragazzi stranieri o figli di migranti che studiano e lavorano in Italia, attraverso le loro storie presentate nei pannelli e video che compongono la mostra. I protagonisti dell'esposizione rappresentano una fetta consistente della realtà che si è andata consolidando in seguito ai flussi migratori e la mostra vuole documentare le vite di questi giovani, che in molti casi sono un vero e proprio "ponte" che unisce due realtà, il paese di origine e l'Italia, sviluppando nuove sintesi tra le rispettive identità e tradizioni.

Per segreteria e prenotazioni visite guidate: Prof. Rosanna Nano - nano@unipv.it

Progetti Correlati

News Correlate