News
13 Febbraio Feb 2019 1029 13 febbraio 2019

Haiti. Parte il Programma di Sicurezza Alimentare e Nutrizionale (SAN) per combattere la malnutrizione

Al via il programma SAN, finanziato dall'Unione Europea, che dalla collaborazione di AVSI e un consorzio di ong si impegna a far fronte alla malnutrizione delle popolazioni più vulnerabili ad Haiti

Haiti

Il progetto europeo di Sicurezza Alimentare e Nutrizionale, finanziato tramite l’undicesimo Fondo Europeo di Sviluppo e che vede impegnato il governo haitiano assieme ad un consorzio di ong coordinato da AVSI, ha come obiettivo un intervento duraturo sulla problematica della malnutrizione cronica nei dipartimenti haitiani del Nord-Ovest e dell’Artibonite.

In un contesto nel quale circa il 30% della popolazione rurale di Haiti è colpita da insicurezza alimentare e nutrizionale, tra cui 275.000 bambini sotto i cinque anni che soffrono di malnutrizione acuta, il programma si inserisce nello scenario degli SDGs, che tra gli obiettivi presentano l’eliminazione della fame.

La nostra Repubblica ha le risorse e il potenziale per raggiungere questo obiettivo, nonostante l’allarmante situazione di crisi. Sarà possibile porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile, collaborando e con un impegno costante da parte dello Stato.

Jean Henri Céant, Primo Ministro della Repubblica di Haiti

Questo progetto ha quindi l’ambizione di ridurre la malnutrizione e garantire la sicurezza nutrizionale della popolazione haitiana più colpita, tramite un approccio multisettoriale. Tra gli obiettivi specifici: un miglioramento dei servizi sanitari e di assistenza per il trattamento dei casi di malnutrizione acuta, per una più efficace prevenzione del problema e per una migliore educazione nutrizionale, nonché un miglioramento della produzione locale e una maggiore stabilità nell’accesso agli alimenti.

Concretamente questo programma è volto a migliorare la qualità dei servizi di base nelle regioni più colpite da insicurezza alimentare e nutrizionale, e a rafforzare i mezzi di sussistenza della popolazione, facendo leva sullo sviluppo delle filiere agricole locali e su un accesso più stabile agli alimenti, sostenendo la produzione e la commercializzazione dei prodotti a livello locale.

Vincent Degert, Ambasciatore dell’Unione Europea ad Haiti

Il progetto ha una forte componente educativa, e grazie al coinvolgimento attivo delle comunità risulterà anche in un aumento della resilienza della popolazione. L’azione è volta ad assistere 4609 bambini in stato di malnutrizione acuta, a migliorare le capacità di 1500 famiglie di rispondere ai bisogni nutritivi dei propri figli e a formare 2400 persone – Adultes Leaders – che permettano la diffusione di buone pratiche alimentari nelle diverse comunità.

AVSI, Oxfam, CESAL e Caritas Haiti, partner storici dell’Unione Europea e del governo haitiano nei settori della sicurezza alimentare e della nutrizione, hanno collaborato per rendere questo progetto possibile e si impegnano a garantire il corretto svolgimento di tutte le attività di formazione e sensibilizazzione proposte.

L’evento di lancio del Programma di Sicurezza Alimentare e Nutrizionale si è svolto a Port-au-Prince lo scorso 5 febbraio, in presenza del Primo Ministro della Repubblica di Haiti, Jean Henri Céant, e dell’Ambasciatore dell’Unione Europea ad Haiti, Vincent Degert.