News
11 Settembre Set 2018 1014 11 settembre 2018

Sapere per scegliere in libertà: un nuovo progetto in Costa d'Avorio sulle migrazioni

“Promozione della sensibilizzazione contro le migrazioni clandestine in Costa d’Avorio” è il titolo del nuovo progetto finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana che vuole prevenire il fenomeno della migrazione irregolare e favorire l’integrazione socio-economica nel paese d'origine

AVSI Costa D'avorio 2016 By Marco Garofalo (54)

Il progetto “Promozione della sensibilizzazione contro le migrazioni clandestine in Costa d’Avorio” vuole prevenire il fenomeno della migrazione irregolare e favorire l’integrazione socio-economica di 250 persone (migranti potenziali e di ritorno) nelle aree di Bouakè, Daloa e Yamoussoukro.

AVSI intende informare correttamente i potenziali migranti sui rischi del viaggio e sulla condizione di vita che li attende in Europa attraverso la diffusione di materiale informativo nelle lingue locali, l’organizzazione di incontri nelle parrocchie e nelle diocesi, la produzione di un cortometraggio sulle condizioni di vita nei Paesi di arrivo e la testimonianza di alcuni migranti che rientrano nel paese d'origine.

Allo stesso tempo AVSI si propone di fornire alternative valide per prevenire la migrazione attraverso corsi di formazione, tirocini sulla microimprenditorialità e sulla gestione dei guadagni, ma anche fornendo un accompagnamento individuale dei beneficiari nelle loro attività di artigianato, agricoltura o allevamento.

Questo progetto si inserisce nella più ampia campagna "Liberi di partire, liberi di restare” portata avanti dalla Chiesa Italiana attraverso 61 progetti in più di 20 paesi nel mondo per un totale di 13.196.940 euro investiti per sostenere chi rimane nel prorpio paese d'origine e accogliere chi è costretto a fuggire.