News
20 Giugno Giu 2018 1624 20 giugno 2018

Welcoming people: promuovere la cultura dell'accoglienza

Al via il progetto di Fondazione AVSI, Fondazione Progetto ARCA, Nadia onlus e Associazione Centro di Solidarietà San Martino onlus sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

AVSI Uganda Novembre 2017

Fondazione AVSI, Fondazione Progetto ARCA, Nadia onlus e Associazione Centro di Solidarietà San Martino onlus unite per "Welcoming People", progetto sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per promuovere la cultura dell'accoglienza nelle sue varie dimensioni, in Italia e all’estero. L'iniziativa è stata avviata a giugno 2018 ed entro la fine del 2019 conta di raggiungere più di 9mila persone su tutto il territorio nazionale (20 regioni e 2 province autonome) coinvolgendo aziende, scuole, giovani, famiglie e coppie.

"Welcoming people" prevede lo svolgimento di attività di sensibilizzazione culturale, di formazione, di interventi di rete a più voci, promosse capillarmente grazie ai volontari delle Fondazioni e Associazioni coinvolte (AVSI conta 2000 volontari organizzati in 271 gruppi di sostegno, gli “Avsi point”, Progetto Arca oltre 400) e che appaiono necessari per rimettere al centro del dibattito, spesso condizionato da paure e estremismi, la cultura dell’accoglienza.

Anche semplici esperienze di accoglienza come il sostegno a distanza saranno il focus di interventi in 60 scuole di 7 regioni, per favorire la conoscenza di uno strumento di arricchimento reciproco, oltre che mezzo per la prevenzione delle migrazioni forzate e del fenomeno dei minori non accompagnati.

Secondo una recente indagine dell’Eurobarometro, il 59% dei cittadini europei non si sente informato correttamente sul fenomeno dell’immigrazione. Un dato confermato anche in Italia dove solo il 34% degli italiani dichiara di essere ben informato sul tema come effettivamente dimostra la ricerca: secondo gli italiani intervistati in italia la percentuale di immigrati è del 24,6%, più del triplo della percentuale reale (7,0% secondo Eurostat). Inoltre, più della metà degli italiani (51%) ritiene l’immigrazione extra-ue più un problema che un’opportunità.

Le diffidenze nell’accoglienza dei migranti in Italia saranno affrontate attraverso la divulgazione delle esperienze e le competenze dei soggetti proponenti, specialmente AVSI, Fondazione Progetto Arca e Associazione San Martino, e tramite l’esposizione della mostra “Nuove generazioni. I volti giovani dell’Italia multietnica” in quattro città italiane.

Sarà infine rivolta particolare attenzione alle coppie che desiderano intraprendere il percorso per l’adozione internazionale, con azioni di sensibilizzazione nell’ottica di promozione dei diritti dell’infanzia. Nadia onlus sarà coinvolta soprattutto su quest’ultimo obiettivo, insieme ad AVSI con cui esite già una collaborazione sul tema.

Il progetto punta a un miglioramento della situazione attuale favorendo il rafforzamento delle reti associative e l’offerta di servizi informativi, formativi e di supporto sul territorio; ad accrescere la cultura del volontariato presso le realtà aziendali, associative, scolastiche e famigliari; da ultimo gli effetti positivi si ripercuoteranno sui cittadini residenti sul territorio nazionale.

Maggiori informazioni