News
18 Luglio Lug 2017 1128 18 luglio 2017

New York, ONU ECOSOC: AVSI presenta uno statement sulla dignità dell’uomo, l’emancipazione delle donne e la partnership

L' annuale riunione di ECOSOC High-Level Segment (forum tematico tra rappresentanti degli Stati, degli Organismi Internazionali e del mondo non governativo), in programma all’ONU di New York dal 17 al 20 luglio ha un titolo ambizioso: "Eliminare la povertà in tutte le sue forme e dimensioni promuovendo lo sviluppo sostenibile, ampliando le opportunità e affrontando le sfide correlate”. L’intento è approfondire la riflessione sul sostegno a una crescita inclusiva e globale, nella cornice degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 e lo stadio di realizzazione nei singoli stati membri.

AVSI, accreditata all'ECOSOC dal 1996, e rappresentata da Ezio Castelli (di AVSI-USA), partecipa ai lavori portando il contributo di uno statement scritto sul tema, approvato e diffuso tra tutti i presenti tradotto in diverse lingue.

Il documento propone i principi che animano AVSI nel suo lavoro sul terreno: dalle esperienze maturate in 45 anni di vita, ha “estratto” delle idee e un modo di disegnare e realizzare interventi di sviluppo sostenibile a partire da una cura particolare dei bisogni degli uomini e delle donne di oggi. Una proposta per tutti gli stakeholders.

Lo statement è disponibile sul sito delle UN a questo link in: inglese, arabo, cinese, francese, russo e spagnolo.

Che cos’è ECOSOC?

La sigla (inglese) sta per Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite, è il forum centrale per la discussione di questioni economiche e sociali internazionali, e per la formulazione di raccomandazioni relativamente alle politiche indirizzate agli Stati Membri e al sistema delle Nazioni Unite. Ecosoc è responsabile di promuovere standard più elevati di vita, piena occupazione, e progressi economici e sociali; identificare soluzioni ai problemi economici, sociali e sanitari internazionali; facilitare la cooperazione culturale ed educativa internazionale; incoraggiare il rispetto universale dei diritti umani e delle libertà fondamentali.