News
10 Novembre Nov 2016 1123 10 novembre 2016

Sicurezza alimentare in Myanmar: il Farm Recovery Project per 1.400 persone

Eni Myanmar e AVSI Myanmar insieme per la sicurezza alimentare della popolazione di Magway. Il progetto a favore di 1.400 persone ha previsto il miglioramento della produzione domestica di alimenti ma anche un programma di training per la trasmissione delle conoscenze.

L’obiettivo del progetto (dicembre 2015-maggio 2016) è stato quello di migliorare la nutrizione, la sicurezza alimentare e il sostentamento delle famiglie degli agricoltori vittime dei disastri delle inondazioni tramite la fornitura di mezzi di produzione agricoli (semi di sesamo, ceci, arachidi, sementi per ortaggi, fertilizzanti e attrezzi agricoli) e assistenza tecnica per raggiungere 1.400 beneficiari nelle municipalità di Magway e Minhla che si trovano nella regione di Magway.
La depressione monsonica sul Golfo del Bengala nord-orientale si è intensificata fino a diventare una tempesta ciclonica chiamata “Komen” nel luglio del 2015. Di conseguenza dodici regioni e Stati del Myanmar occidentale e settentrionale sono stati colpiti dalle inondazioni. Il 31 luglio il Presidente del Myanmar ha dichiarato gli Stati di Chin e Rakhine e le regioni di Sagaing e Magway, zone colpite da calamità naturale.
Eni Myanmar ha voluto dare supporto alle popolazioni colpite dalle inondazioni nella regione di Magway in collaborazione con AVSI attraverso i progetti di soccorso, di ripristino delle risorse della comunità e per la nutrizione.

Il progetto ha avuto l'obiettivo di migliorare in modo sostenibile la produzione domestica di alimenti, la condizione nutrizionale e il reddito stimolando le attività tra i nuclei familiari e le comunità che includono gli agricoltori minori e di piccola scala nelle municipalità colpite dalle inondazioni a Magway e Minhla tramite la fornitura di mezzi di produzione agricoli, oltre che di formazione tecnica.

Il progetto ha distribuito mezzi di produzione agricoli per arachidi, sesamo e fagioli mungo per potenziarne la produzione alimentare. Il progetto ha inoltre distribuito sementi di ortaggi a 150 nuclei familiari colpiti dalle inondazioni affinché integrino la propria alimentazione tramite il consumo regolare di ortaggi freschi. Durante la distribuzione dei mezzi di produzione agricoli, al fine di garantire il loro miglior utilizzo, sono stati tenuti eventi di formazione tecnica a favore di tutti i beneficiari delle due municipalità. Scopo della formazione era di assistere i beneficiari nell'acquisizione di conoscenze per conseguire un efficiente utilizzo dei mezzi di produzione e migliorare la produzione agricola applicando le corrette tecniche. Il training è stato sviluppato secondo le linee guida di Buona Pratica Agricola (Good Agriculture Practice) per la coltivazione delle colture invernali: utilizzo efficace dei fertilizzanti, conservazione del suolo, controllo di parassiti e patologie, giardinaggio domestico, controllo della qualità delle sementi e gestione delle acque.

Nel complesso il progetto ha portato al recupero diretto di 450 famiglie dedite all'agricoltura colpite dall'inondazione, su un'area comprendente 15 villaggi nella Municipalità di Magway, e 8 villaggi nella Municipalità di Minhla (per un totale di 1.400 beneficiari).