News
11 Luglio Lug 2016 1219 11 luglio 2016

Sud Sudan, violenze nella capitale. Evacuato il personale AVSI

Gravi scontri a fuoco si sono verificati nel weekend del 12 luglio a Juba, la capitale del Sud Sudan, nei pressi delle caserme della città, vicino ad una base dell'Onu e anche nell'area di un campo profughi della capitale. Centinaia persone, tra cui civili e due militari cinesi della missione Onu, hanno perso la vita nel corso delle violenze, esplose per la prima volta venerdì 8 luglio, alla vigilia del quinto anniversario di indipendenza del Paese più giovane del mondo. I due leader rivali, il presidente Salva Kiir e il vice Riek Machar, hanno ordinato il cessate il fuoco nel pomeriggio del 12 luglio, ma la situazione rimane critica.

Tutto lo staff di AVSI sta bene e non è stato esposto a pericolo, mentre il personale espatriato è stato evacuato e spostato presso la sede di Kampala, in Uganda.

I BAMBINI DEL SOSTEGNO A DISTANZA - Attualmente in Sud Sudan sono 566 i bambini sostenuti a distanza da famiglie italiane, e sono concentrati soprattutto nello stato dell’Eastern Equatoria, a sud-est della capitale Juba (epicentro degli scontri), in particolare a Ikotos, che al momento non sembra colpita dall’escalation di violenza, e a Torit, dove si sono verificati episodi di violenza, ma che pare riguardino soprattutto i militari.
Il quartier generale di AVSI a Milano mantiene i contatti costantemente con il personale nel Paese, sia quello espatriato (che però in queste ore sta per essere evacuato), sia con quello locale, in modo da poter conoscere – per come possibile data la guerra - la situazione dei bambini sostenuti a distanza e delle loro famiglie.
La situazione drammatica di queste ora dimostra ancora una volta il bisogno di questa popolazione di gesti di solidarietà concreta. Il sostegno a distanza ne è una delle espressioni più alte, da rilanciare sempre.
Segui gli aggiornamenti su questa pagina e su Twitter.

Rassegna Stampa

Leggi la news su Corriere.it Leggi la news su LaStampa Leggi la news su Avvenire Ascolta l'intervista GR1 minuto15:55 Leggi la news su Vita
In un'intervista a TgCom24, Martina Zavagli (11 luglio), responsabile AVSI in Sud Sudan, racconta cosa succede in queste ore:
L'intervista di Rainews24 a Simone Manfredi di AVSI (10 luglio), che in queste ore si trova a Juba, la capitale colpita.