News
3 Giugno Giu 2015 1118 03 giugno 2015

Ebola: tutti avevano paura. La società si è fermata

L'emergenza ebola è finita. Ora si deve pensare a ricostruire tutto a partire dai rapporti umani tra la gente. E' il drammatico racconto di Ernest, responsabile dell'ong locale Family Homes Movement, partner di AVSI in Sierra Leone.

Ernest è uno dei primi a poter lasciare la Sierra Leone con l'autorizzazione delle autorità sanitarie è giunto in Italia per incontrare gli amici che lo hanno aiutato in questi difficili mesi. BergamoTv lo ha intervistato:
Guarda il video dell'intervista

Abbiamo bisogno anche del vostro aiuto. Serve il contributo di tutti, anche il più piccolo, per restituire una vita dignitosa alle popolazioni colpite dall'ebola.

Dona ora e aiuta la popolazione della Sierra Leone

DONAZIONI

Dal sito: http://www.avsi.org/cosa-fare-per-avsi/donazioni/ (Seleziona la voce: EMERGENZA EBOLA SIERRA LEONE)

Bonifico: CREDITO VALTELLINESE SEDE MILANO STELLINE, Corso Magenta, 59

IBAN: IT04D0521601614000000005000 c/c intestato AVSI FONDAZIONE

Per bonifici dall’estero: Swift code (BIC): BPCVIT2S

SOSTEGNO A DISTANZA D'EMERGENZA

Per dare adeguata assistenza ai minori e ai bambini orfani, è possibile attivare un sostegno a distanza d’emergenza: con meno di ottanta centesimi al giorno (312 euro l’anno) puoi sostenere un bambino in Sierra Leone che sarà seguito dai nostri operatori per far fronte ai bisogni più immediati (distribuzione beni alimentari, accoglienza e assistenza).

Puoi attivare un SAD d'Emergenza online, oppure scrivi a sostegno.distanza@avsi.org, o telefona a AVSI Sostegno a distanza tel. 0547 360811 Per mantenere un filo diretto con la Sierra Leone e raccontare i bisogni e le operazioni di risposta all’emergenza, raccogliamo su questa pagina informazioni e testimonianze dei volontari presenti sul campo.

Dona ora e aiutaci Attiva ora un sostegno a distanza

AGGIORNAMENTI DALLA SIERRA LEONE

Leggi l'archivio degli aggiornamenti Leggi i reportage di Matteo Fraschini Koffi