News
9 Aprile Apr 2015 1644 09 aprile 2015

Il sogno di una scuola mobile si avvera in Libano, Progetto ARCA e AVSI insieme per i bambini siriani

Una nuova collaborazione per sostenere i bambini siriani in Libano tra Fondazione AVSI e Progetto ARCA, onlus milanese attiva da 20 anni nell’accoglienza dei senzatetto: un bus speciale, capace di trasportare insegnanti e materiale didattico, allestire quattro aule in pochi minuti e garantire l’educazione a più di 400 ragazzi nel campo profughi di Marjayoun.

Sin dai primi giorni della crisi siriana, AVSI è al lavoro per supportare le famiglie vulnerabili in fuga dalla guerra attraverso iniziative di educazione informale (corsi di recupero e corsi di apprendimento accelerato) per circa 400 bambini all’interno del campo profughi di Marjayoun.
Purtroppo non esiste ancora una struttura scolastica in grado di accogliere gli studenti. Per venire incontro a questo bisogno, AVSI ha organizzato una “Scuola Mobile”: un bus capace di trasportare personale scolastico e materiali per l’apprendimento, raggiungere il campo tre volte alla settimana e allestire rapidamente quattro aule riscaldate per 30 bambini ciascuna. Oltre alla creazione di luoghi per le lezioni, lo staff di AVSI organizza attività ricreative di gruppo ogni giorno, così da permettere l’alternanza tra studio e momenti di gioco e libera espressione.
Naturale è stata la collaborazione con Progetto ARCA onlus, da più di vent’anni attiva in Italia nell’assistenza ai senzatetto. Progetto ARCA Nasce nel 1994 dall'incontro di un gruppo di amici, impegnati in attività di volontariato presso il rifugio per senza dimora di Fratel Ettore Boschini, e dal loro desiderio di attivarsi per aiutare concretamente i più bisognosi.
“Accogliamo ciò che incontriamo”, è la mission di Progetto ARCA. A Milano e a Roma due unità di strada composte da volontari seguiti da operatori esperti, svolgono un’azione di incontro con chi vive in strada offrendo cibo, bevande, indumenti, coperte e kit igienico-sanitari.
Il reale problema è fermare l’esodo di queste persone, ma per farlo è necessario che le condizioni dei Paesi confinanti con la Siria  – ha spiegato Alberto Sinigallia, presidente della Fondazione - In tal senso, abbiamo deciso di finanziare il progetto di AVSI in Libano, per cui ci occupiamo della scolarizzazione dei bambini e dal materiale didattico alle strutture”.

Vai al sito di Progetto ARCA