News
24 Aprile Apr 2014 1431 24 aprile 2014

Congo Brazzaville, l’Unione Europea in visita ai progetti AVSI per il lavoro

Lo scorso primo aprile una delegazione della Ue ha incontrato i responsabili dei progetti di AVSI per le persone con disabilità a Pointe-Noire, dove sono attivi corsi di formazione e attività di supporto per 134 persone con disabilità e 45 botteghe artigianali.

La visita ai progetti in Congo Brazzaville è  iniziata con una sessione di lavoro sull'attuazione del progetto presso la sede della Fondazione AVSI, per un confronto tra la delegazione Ue e il personale che si occupa dell’implementazione delle attività a Pointe-Noire.
In seguito, i delegati hanno incontrato alcune associazioni locali di persone disabili, che hanno illustrato, in alcuni interventi, le difficoltà quotidiane che incontrano nel loro lavoro e spiegato la natura delle loro collaborazioni con AVSI. In seguito, i rappresentanti delle associazioni hanno accompagnati i delegati in visita ad alcune botteghe e cooperative supportate da AVSI con programmi di formazione e inserimento al lavoro.
Attualmente, AVSI conduce corsi di formazione per 134 persone disabili e supporta oltre 40 botteghe artigianali, oltre a portare avanti alcune attività di alfabetizzazione”, ha spiegato a margine Luis Sisto, rappresentante di Fondazione AVSI e responsabile del progetto di Pointe-Noire.
Il programma di supporto a persone disabili in Congo Brazzaville è portato avanti da AVSIcon il finanziamento dell’Unione Europea, segue il Piano Nazionale d’Azione a favore delle Persone con Disabilità, lanciato nel 2009 in Congo Brazzaville e che si rivolge a circa 350mila persone che vivono con una disabilità.
Sono oltre 7mila le persone disabili che vivono nella sola città di Pointe-Noire, dove AVSI svolge attività di formazione per giovani disabili e di inserimento nel mondo del lavoro attraverso la creazione di cooperative, con l’obiettivo di dare a circa 150 giovani disabili prospettive future più rosee e di farli uscire definitivamente dalla loro condizione di marginalizzazione.
Scopri il lavoro di AVSI a Pointe-Noire