News
19 Marzo Mar 2014 1338 19 marzo 2014

Congo Brazzaville, un futuro per i giovani disabili di Pointe-Noire

La Direttrice Dipartimentale degli Affari Sociali di Pointe-Noire, Marie Thérèse Loemba, ha visitato il progetto di AVSI in favore delle persone con disabilità. Un tour per conoscere il lavoro in alcune strutture di formazione gestite da AVSI

La rappresentante delle autorità locali, accompagnata da Jean Claude Bassoumba coordinatore delle Attività del Progetto, ha anche parlato personalmente con i beneficiari, per conoscere alcune delle loro difficoltà quotidiane. Al termine della visita si è detta positivamente stupita dal lavoro condotto nelle strutture e dall’entusiasmo dei partecipanti alle attività per l’opportunità ricevuta, impegnandosi a fare il possibile per sostenere al meglio il progetto.
Il programma, portato avanti da AVSI con il finanziamento dell’Unione Europea, segue il Piano Nazionale d’Azione a favore delle Persone con Disabilità, lanciato nel 2009 in Congo Brazzaville e che si rivolge a circa 350mila persone che vivono con una disabilità.
Sono oltre 7mila le persone disabili che vivono nella sola città di Pointe-Noire, dove AVSI svolge attività di formazione per giovani disabili e di inserimento nel mondo del lavoro attraverso la creazione di cooperative, con l’obiettivo di dare a circa 150 giovani disabili prospettive future più rosee e di farli uscire definitivamente dalla loro condizione di marginalizzazione.
Scopri il lavoro di AVSI a Pointe-Noire