News
5 Marzo Mar 2014 1207 05 marzo 2014

Kazakhstan, riconoscimento al lavoro di MASP

Prestigiosa onorificenza consegnata a Silvia Galbiati per il suo lavoro in Kazahkstan per MASP, ong kazaka con sede ad Almaty, partner di AVSI nel Paese da più di dieci anni.

Il direttore di MASP Silvia Galbiati ha ricevuto l’onoreficienza di Cavaliere dell’ordine della Stella d’Italia, prestigioso riconoscimento nell’ambito della solidarietà erogato dal Presidente della Repubblica Italiana su proposta dell`Ambasciatore in Kazahkstan.
Giovedì 27 febbraio si è tenuta la cerimonia di consegna, presso il centro giovanile dove MASP lavora. L’ambasciatore italiano nel paese asiatico, Alberto Pieri, ha consegnato personalmente l’onoreficienza, ringraziando Silvia Galbiati, "per il lavoro svolto in questi 12 anni in Kazahkstan, riconosciuto dalle autorità italiane e kazake”. Tra gli invitati alla cerimonia, alcuni italiani che lavorano ad Almaty, il personale di MASP e i rappresentanti delle istituzioni cittadine di Almaty.
Sono grata a chi ha riconosciuto l’operato di MASP in questi anni di lavoro al fianco delle categorie più bisognose – ha detto Silvia Galbiati, direttrice di MASP, al momento della consegna – Rinnoviamo il nostro impegno, sentendoci ancora più consapevoli del nostro ruolo e ancor più convinti del valore del nostro lavoro, per noi e per tutte le persone che incontriamo”.
MASP collabora con AVSI dal 2003, con progetti in Kazakhstan. Due anni dopo ha preso avvio il programma del Sostegno a distanza che attualmente coinvolge circa 400 bambini, per lo più nella regione di Almaty. Si tratta di bambini che vivono situazioni di disagio, di abbandono o che provengono da famiglie estremamente povere, residenti per lo più fuori città o nei vicini villaggi.