News
11 Novembre Nov 2013 1100 11 novembre 2013

A Betlemme con la Regione Emilia-Romagna per 100 mamme e i loro bambini

AVSI insieme alla Regione Emilia-Romagna e l’istituto di Ephpheta a Betlemme sta sviluppando un progetto per migliorare le condizioni di vita di 100 mamme palestinesi e dei loro 100 bambini affetti da varie disabilità.

Il progetto, iniziato ad aprile 2013, vuole aiutare le donne palestinesi ad aumentare la consapevolezza dei propri diritti all'interno della famiglia, nella società e nella scuola coinvolgendo soprattutto le madri con bambini disabili in età scolare che vivono in situazioni di svantaggio sociale ed economico a Betlemme o nei villaggi rurali a Hebron.
Le donne coinvolte sono mamme con figli disabili sposate in giovane età con un'istruzione media e con un ruolo marginale all'interno della famiglia e della società. Le donne che fanno parte del progetto hanno l'opportunità attraverso una serie di iniziative integrate quali workshop, gruppi di aiuto, cineforum, di partecipare alle attività della scuola con i loro figli e prendere coscienza dei propri diritti e doveri, scoprire il valore di essere donna e le priorità del loro ruolo all'interno della famiglia.
I principali risultati del progetto sono:
- Rafforzare la personalità delle donne per essere più consapevoli dei loro diritti - Aumentare la presenza delle donne nella vita pubblica - Creazione di un luogo, di un'associazione o di un gruppo locale di mutuo aiuto per donne e madri che in futuro possa diventare un punto di riferimento per altre donne nei villaggi della zona di intervento - Aumentare tra le donne la consapevolezza dei loro diritti - Accesso al percorso riabilitativo ed educativo per 100 bambini con disabilità - Una migliore comprensione dei problemi dei bambini con disabilità e il coinvolgimento del genitore e della famiglia - Creazione di gruppi di donne per condividere le loro esperienze e migliorare il loro coinvolgimento nelle attività scolastiche