News
3 Ottobre Ott 2013 1743 03 ottobre 2013

Al Centro di Educazione Infantile a Salvador: un bene per chi dona e per chi riceve

Palle, bambole, macchinine e costruzioni:  questi alcuni dei giochi che lunedì mattina hanno trovato nelle aule i bambini del Centro di Educazione Infantile Luigi Giussani, nel quartiere Lobato a Salvador in Brasile.

In prossimità della giornata dedicata all'infanzia, l'architetto Genuína Vilas Boas e la sua famiglia hanno voluto dare continuità all'iniziativa della suocera Laura: "Dedicava tutto il mese a preparare piccoli regalini e dolci - ricorda Genuína - faceva addirittura una torta per festeggiare il suo compleanno insieme ai bambini. Due mesi fa quando è morta abbiamo deciso come famiglia di coltivare e portare avanti questa iniziativa".
Genuína ha scelto di rivolgere l'iniziativa al centro Luigi Giussani proprio per il metodo utilizzato con i ragazzi e per l'affetto che la lega all'opera, 10 anni fa ha infatti partecipato alla sua costruzione.
Il momento in cui sono stati distribuiti i regali è stato molto significativo, un gesto di gratitudine, un bene per i bambini ma anche per la famiglia stessa di Laura: "I bambini erano euforici - commenta Genuína -  e mio marito molto emozionato".
Questo momento ha segnato l'inizio di una settimana speciale per i bambini. In Brasile infatti fino a venerdì si festeggia la settimana dedicata all'infanzia con laboratori di arte, pittura, proiezione di film e feste a tema.