News
23 Agosto Ago 2013 1547 23 agosto 2013

AVSI al Meeting: insegnanti e studenti protagonisti a scuola col Sostegno a distanza

Circa 30 insegnanti di scuole di ogni ordine e grado, dal nord al sud Italia, coinvolte nel Sostegno a distanza, hanno partecipato all’incontro organizzato da AVSI e DIESSE giovedi 22 agosto al meeting di Rimini.

Tema dell’incontro la riflessione sul Sostegno a distanza a scuola, che sempre più si rivela uno strumento formativo originale per favorire una vera esperienza di educazione e apprendimento.
All’origine della collaborazione fra AVSI e DIESSE c’è la constatazione che il Sostegno a distanza permette di incontrare una cultura diversa dalla propria e di aiutare concretamente un coetaneo, fattori che destano da subito l’interesse degli studenti, ma si rivela anche uno strumento utile ai fini della didattica.
Dopo l’introduzione di Fabrizio Foschi (Diesse) e Franco Argelli (AVSI), alcuni insegnanti, Tiziana Lanzetta, Marilena Pelonero, Stefania Barbieri e Marina Guariniello hanno testimoniato la bellezza e la novità scaturite dalle esperienze vissute con i loro alunni, i genitori e i colleghi, a partire da gesti gratuiti di condivisione del bisogno e dall’incontro e relazione stabilite con i bambini sostenuti a distanza. Alessandro, studente del liceo M. L. King di Genova ha poi raccontato l’avventura che da un sad iniziale ha portato allo straordinario coinvolgimento di tutta la scuola con l’obiettivo di formare una “classe a distanza” (con 11 sostegni già attivati finora).
Davvero un protagonismo nuovo che ha contagiato l’ambiente delle loro scuole e anche la cittadinanza perché tutti hanno sottolineato come “noi abbiamo ricevuto più di quanto abbiamo dato”.
Successivamente, Antonino Masuri, coordinatore del sostegno a distanza di AVSI in Kenya, ha descritto quali sono le sfide educative rispetto ai bambini vulnerabili sostenuti in Kenya e raccontato la ricchezza che rappresenta per questi bambini l’opportunità di rapportarsi e conoscere i ragazzi che li sostengono in Italia (anche attraverso le videoconference).
Sui siti di AVSI e DIESSE www.diesse.org è possibile visionare i video e i racconti delle esperienze e i percorsi e le progettazioni didattiche.
Al termine, ci si è dati appuntamento alla convention di DIESSE il 12 e il 13 ottobre a Bologna per continuare il dialogo e coinvolgere tanti altri insegnanti in questa amicizia operativa.

Sostegno a distanza: un caffé al giorno, due lettere all’anno e un sorriso per sempre!

Con un piccolo contributo economico (85 centesimi al giorno, 312 euro all’anno) un bambino in condizioni difficili può andare a scuola, ricevere aiuti materiali ed essere accompagnato da un adulto con la sua famiglia nel percorso educativo. E la tua famiglia accoglie un amico lontano.

Scopri il Sostegno a distanza!