News
4 Luglio Lug 2013 1530 04 luglio 2013

Empowering Higher Education in Myanmar. Incontro con Aung San Suu Kyi

L’educazione è una delle priorità per il Myanmar, ed è al centro del dibattito sul futuro l'istruzione superiore nel paese. British Council Myanmar, in collaborazione con AusAID (Australian Government Overseas Aid Program), ADB (Asian Development Bank)  e UNESCO, ha organizzato l’evento Empowering Higher Education a Nay Pyi Taw, Myanmar, 29-30 giugno 2013.

L’obiettivo del High-Level Policy Dialogue è stato quello di stabilire una visione condivisa sull’educazione superiore in Myanmar e promuovere il coordinamento internazionale fra le parti coinvolte. Il Deputy Union Minister of Education, Myo Myint, il Parliament Higher Education Law Committee guidato da Aung San Suu Kyi, i rappresentanti del Higher Education Departmental di 13 ministeri, i rettori e docenti universitari, i rappresentanti di varie organizzazioni della società civile, gli ambasciatori e partner di sviluppo hanno avuto la possibilità di dialogare sulle modalità e la possibilità di valorizzare una migliore qualità dell’educazione superiore nel paese.
Myo Myint ha dichiarato che il governo è impegnato per lo sviluppo dell'istruzione superiore e che, rispetto al 2012, il budget destinato all'educazione è aumentato del 107%. Il governo vede negli investimenti fatti nell’educazione quelli più redditizi per la società, dando priorità all'istruzione superiore, e seguendo un approccio inclusivo ed equo.
Aung San Suu Kyi ha sottolineato la necessità per il settore educativo di puntare alla completa autonomia e all’inclusione per contribuire al nuovo futuro che il Myanmar sta costruendo.  In particolare ha messo in evidenza i punti:
  •  Empowering - Rafforzamento delle conoscenze e delle capacità degli studenti;
  •  Inclusiveness - Partecipazione inclusiva di tutti gruppi etnici, con particolare riferimento alle minoranze, per dare loro la possibilità di apprendere la storia  e la cultura birmana senza perdere le specificità culturali;
  •  Equality - Garantire l’istruzione a tutti gli studenti senza alcuna discriminazione culturale, religiosa, etnica (talvolta geografica) facilitando l’accesso alle università attraverso l’introduzione di nuovi criteri di ammissione;
  • Team work- Sottolineare l'importanza dei gruppi di studio per facilitare approcci collaborativi tra gli studenti;
  • Communication - Favorire la comunicazione tra i soggetti coinvolti nell’ambito dell’istruzione in modo tale che i rettori rispondano all’esigenze degli studenti;
  • Campus life - Importanza della vita universitaria all’interno dei campus, luogo in cui si deve creare non solo un'atmosfera di studio ma anche un ambiente sociale per lo scambio di idee creando un solido networking;
  •  Freedom - Garantire agli studenti universitari la libertà di scelta della loro facoltà  e di creare gruppi, movimenti per partecipare attivamente alla vita politica;
  • Autonomy - Ogni università deve essere indipendente e decentralizzata dal governo in modo che  abbiano una propria governance interna.
[gallery]
Illustri esperti internazionali e nazionali hanno partecipato all’evento. Lo staff AVSI in Myanmar ha avuto la possibilità di prendervi parte e incontrare Aung San Suu Kyi per discutere delle attività di AVSI nel paese nel settore dell'educazione  attraverso il sostegno alla formazione scolastica dei bambini, fino al completamento della scuola secondaria superiore, il miglioramento della qualità dei servizi educativi, il sostegno alle famiglie degli studenti e la formazione degli insegnanti e degli assistenti sociali.
AVSI in Myanmar