News
29 Maggio Mag 2013 1401 29 maggio 2013

Istituto D. Giovanni Bosco di Pesaro e il Sostegno a distanza: un abbraccio senza confini

Questa volta la posta ha portato con sé una grande emozione per Maria Gratia e i bambini della Baldo Children's Home: tantissimi disegni e lettere di amici che abitano in un paese lontano lontano, l’Italia.

Situata nel Distretto di Nyandama, Provincia Centrale del Kenya, la scuola Baldo Children’s Home ospita bambini che provengono da situazioni difficili, spesso traumatiche, occupandosi della loro educazione e del reinserimento in famiglia. AVSI collabora con questo centro sin dal 2005 e grazie al progetto del Sostegno a distanza aiuta circa 150 bambini qui inseriti.
Tra questi vi è la piccola Maria Gratia, 6 anni, sostenuta da una scuola italiana: l’Istituto Primario D. Giovanni Bosco di Pesaro. Il desiderio degli studenti di poter vedere, parlare con Maria Gratia era talmente grande che per lo scorso Natale, anche grazie alla disponibilità delle insegnanti, si organizza una videoconferenza proprio per incontrarsi. Il collegamento è traballante, va e viene, ma l’emozione è tale da tenere tutti i bambini della scuola con gli occhi fissi sullo schermo dove appare Maria Gratia, insieme ad un’altra bambina. Sono tante le mani alzate per salutare, i ciao gridati, gli applausi… Dal Kenya Antonino Masuri, che segue per AVSI i rapporti tra sostenitori e bambini nell’ambito del progetto di Sostegno a distanza, fa sapere che Maria Gratia era sorpresa e felice che l’avessero voluta conoscere, vedere in volto, che si fossero interessati a lei. Che al centro del loro interesse e aiuto vi fosse lei.

Guarda tutti i disegni e le letterine!


Dopo qualche mese il suo ricordo è ancora ben impresso nella loro memoria. Inizia il lavoro in ogni sezione, si approfondisce la conoscenza del luogo dove vive Maria Gratia, le condizioni di vita, le tradizioni locali… Tutte le classi dell’Istituto D. G. Bosco vogliono scrivere a Maria Gratia, per continuare quel legame, per portarle ancora un po’ del loro affetto, raccontarle della neve, del Carnevale, chiederle cosa le piace, cosa accade lì da lei. Tutte quelle emozioni, domande, desideri che accompagnano sempre la nascita di una nuova amicizia e così poco dopo partono dall’Italia tantissimi disegni e una lettera scritta da parte di ogni classe.
E ora sono arrivate! Stupore grande per il racconto della neve - Cos’è? Come fa a cadere dal cielo una cosa così fredda? – da parte di tutti i bambini della Baldo Children’s Home con i quali Maria Gratia ha voluto condividere l’apertura delle lettere. Ogni giorno nel suo impegno a crescere e imparare Maria Gratia porta con sé la certezza che quell’aiuto proviene da amici che hanno a cuore il suo futuro.
Gli studenti della S. G. Bosco di Pesaro hanno certamente ora un perché in più per continuare a sostenere Maria Gratia. Quando non è un’idea ma una persona concreta a esser al centro del proprio muoversi, della voglia di aiutare, tutto diviene più facile e possibile.
Scopri il Sostegno a distanza