News
30 Aprile Apr 2013 1628 30 aprile 2013

Multicash e il Sostegno a distanza: un'amicizia che non ha confini geografici

L’azienda Multicash di Teramo, dal 2008, sostiene 15 bambini del Kenya, seguiti dalle Suore Evangelizzatrici di Maria che hanno avviato il programma ESM di promozione umana per i bambini più poveri della Contea di Kajiado.

Nello slum di Kware, a circa un'ora da Nairobi, aiutano molti bambini bisognosi, dall'asilo fino alla scuola secondaria, offrendo loro anche un sostegno psico-sociale, le necessarie cure mediche e il cibo quotidiano, di cui beneficiano anche le loro famiglie.

AVSI ha cominciato la sua collaborazione con le suore nel 2005 e attualmente aiuta, tramite il Sostegno a distanza, circa 200 bambini nel loro percorso educativo, donando loro la reale possibilità di una vita più dignitosa. Il lavoro delle Suore Evangelizzatrici rappresenta un punto di positività e speranza per i bambini e le famiglie che vivono nella baraccopoli, i cui desideri vengono a volte infranti dalla povertà e dall'emarginazione.

I dirigenti e i dipendenti di Multicash hanno da subito stretto un rapporto particolare con i bambini sostenuti. Ogni Natale pubblicano nella Newsletter aziendale le foto e le letterine, per mostrare come crescono i bambini ed i passi in avanti grazie al loro impegno.
Quest'anno gli amici di Multicash hanno chiesto di poter incontrare i bambini attraverso Skype. Lo staff del Kenya ha deciso di trasformare questo desiderio della Multicash in una festa per tutti i bambini e le loro famiglie. La festa è iniziata con la messa per l'inaugurazione del nuovo capannone blu, dove Suor Mary, la direttrice dell'ESM, con gli educatori David e Fides, aiutano i bambini con corsi di recupero ed attività ricreative, incontrano periodicamente i genitori per parlare dell'accesso al microcredito, dell'avvio di piccole attività e per corsi di prevenzione sull’AIDS. Multicash ha donato la somma mancante per il completamento della struttura socio-educativa. I bambini hanno gioiosamente animato la messa con danze e canti in Kswaili.






Intanto l'emozione dei bambini, che sono timidissimi, saliva alle stelle: per la maggior parte di loro era la prima volta che usavano Skype ed avevano la possibilità di poter vedere finalmente il volto degli amici italiani che hanno cambiato la loro vita.
Sotto un bel sole africano, uno ad uno si sono presentati ed hanno raccontato i loro desideri: diventare infermieri, piloti o dottori per aiutare i bambini malati dei loro villaggi. Il momento più commovente, dopo i canti tradizionali, è stato quando Dennys, a nome di tutti, ha ringraziato gli amici della Multicash per il loro prezioso aiuto, promettendo che saranno più buoni e che studieranno ancora di più. La festa si è concluda, sempre grazie alla Multicash, con un regalo ad ogni bambino ed il pranzo per tutti i familiari.
E’ stata una grande emozione per tutti e ha fatto nascere il desiderio di incontrarsi nuovamente, perché l’amicizia non può avere confini geografici, né essere ostacolata dalla lontananza. Un'amicizia così bella è un’esperienza che riempie la vita e la rende più lieta e più vera, e di cui tutti abbiamo bisogno.
Ringraziamo gli amici di Multicash per il loro prezioso aiuto, ma ancora di più li ringraziamo perché tra i tanti impegni di lavoro, hanno voluto trovare lo spazio ed il tempo per un’amicizia dell’altro mondo.
Scopri il Sostegno a distanza