News
5 Marzo Mar 2013 1323 05 marzo 2013

Sviluppo sostenibile e compagnie di estrazione mineraria: MILPO e AVSI in Perù

Andrés Quispe Palomino è un ragazzo di 17 anni che vive a Marcocancha, una zona del distretto di Chavín in Perù, e come tutti i suoi coetanei della zona frequenta l'unico liceo del quartiere. La comunità rurale di Chavín si trova infatti tra le catene delle Ande tra i 910 e i 3670 metri di altezza, sul lato opposto della provincia costiera di Chinca, una zona tradizionalmente dedita alla pastorizia e all'agricoltura.

La bassa redditività di entrambe queste attività, le difficili condizioni di vita e la mancanza di un'istruzione di qualità causano una forte migrazione soprattutto di giovani verso la città di Chinca, che è la seconda città più grande della regione di Ica e, di conseguenza, l'abbandono del territorio di Chavín. Anche Andrés nel giro di poco tempo avrebbe lasciato il suo quartiere per poter proseguire nei suoi studi ma si è presentata l'occasione di prendere parte alle attività sul campo organizzate da AVSI e MILPO (Società mineraria peruviana) per raccogliere informazioni  per uno studio volto ad  identificare i potenziali agricoli, di allevamento e forestali del territorio di Chavín.
Dal 2005  infatti MILPO opera nel Distretto di Chavín con estrazioni di zinco, piombo e rame e fin dai suoi primi anni di attività ha promosso azioni di CSR per promuovere uno sviluppo sostenibile nell'intera comunità anche grazie alla partnership avviata con AVSI, a cui la comunità di Chavín si è rivolta per identificare le attività agricole più produttive, tenendo conto delle caratteristiche del contesto.
Questa esperienza di partecipazione allo studio sul territorio  ha risvegliato in Andrés la voglia e l'interesse a saperne di più riguardo il lavoro agricolo tanto da chiedere alla Responsabile dello Sviluppo Umano e Sociale del Comune, la signora Antonia María Dávila, di promuovere corsi di formazione tecnica sui temi agricoli e forestali tra i giovani del distretto al fine di consentire loro di diventare protagonisti dello sviluppo della comunità.
I risultati dello studio realizzato da AVSI con MILPO hanno portato un prezioso contributo al Piano globale per lo sviluppo di Chavín, come ha sottolineato il Sindaco del Distretto Alfredo Peña, in particolare per quanto riguarda il rafforzamento delle sue catene di approvvigionamento, l'estensione delle zone di coltivazione e il miglioramento della produttività e della qualità delle colture.
La partnership tra AVSI e MILPO  è un buon esempio di responsabilità sociale delle imprese, aspetto oggi sempre più importante per raggiungere le persone che hanno bisogno di servizi di base. In effetti, nei progetti comuni, i punti di forza dei diversi soggetti coinvolti  possono essere massimizzati e hanno più probabilità di emergere nuove soluzioni creative ai problemi incontrati. Per essere sostenibile lo sviluppo oggi ha bisogno di istruzione, formazione, competenze e opportunità di lavoro. L'esperienza di AVSI dimostra che la responsabilità sociale è un elemento fondamentale nella strategia di business delle imprese in grado di produrre sviluppo reale e sostenibile che porta vantaggi sia economici che sociali.