News
5 Marzo Mar 2013 1726 05 marzo 2013

Kosovo: 8 marzo, molto di più della Festa della donna

Nei Paesi Balcanici l’8 marzo non è soltanto la festa della donna ma anche della mamma e in un piccolo villaggio montagnoso del Kosovo i bambini vogliono mostrare il loro affetto e festeggiare.

Siamo a Letnica e qui la figura materna ha un ruolo marginale nella società, la sua voce si sente poco. Il villaggio non ha una rete fognaria e igienica e questo complica i lavori domestici delle mamme. Spesso devono percorrere chilometri per andare a prendere l’acqua potabile e la legna per il riscaldamento, il loro unico mezzo di trasporto sono le loro spalle. Molti abbandonano il villaggio a causa della difficile realtà e dell’altissima disoccupazione. La maggior parte delle mamme di questo villaggio ha studiato al  massimo fino all’ottavo anno di scuola, molte non sanno bene né leggere né scrivere. Grazie al programma del Sostegno a distanza di AVSI e del partner locale Shpresa Jetes i figli di queste mamme hanno la possibilità di andare a scuola e ricevere un accompagnamento importante.
È proprio in una realtà come questa che la festa della donna e della mamma non può essere una semplice ricorrenza annuale ma deve rappresentare la possibilità di celebrare e ridonare valore a una figura importante non solo per i figli ma per l’intera società.
Così un gruppetto di bambini della scuola di Letnica hanno scelto questa giornata per capire di più e parlare della figura materna e della sua importanza: tutti hanno espresso il loro amore e affetto ma anche il desiderio di regalare alle mamme almeno un piccolo pensiero. Così insieme all’aiuto degli educatori hanno preparato un fiore di carta e delle colorate collane da poter portare a casa come dono.
Ogni bambino ha dato il massimo per realizzare il fiore più bello o la collana più colorata, sapendo che le mamme avrebbero apprezzato i loro piccoli capolavori.
Tra le strade di questo piccolo villaggio si possono vedere ora mamme felici e orgogliose di mostrare il gesto di bene ricevuto consapevoli che nonostante la fatica e le difficoltà che incontreranno potranno sempre contare sulla bellezza dell’amore dei figli. Ogni loro sforzo così avrà un valore non solo per i loro bambini ma per l’intera società.