News
17 Ottobre Ott 2012 1540 17 ottobre 2012

Educazione, didattica e carità: la scuola incontra il Sostegno a distanza

Fondazione AVSI e DIESSE (associazione di insegnanti) hanno iniziato una collaborazione per promuovere all’interno della scuola una cultura della solidarietà e far riscoprire ai giovani il vero significato della parola carità.

Con il Sostegno a distanza, questa sfida assume un aspetto più concreto: conoscere un bambino di un altro paese, accompagnarlo nel suo cammino di crescita, condividere i suoi bisogni e conoscere la sua realtà, può essere un modo per suscitare nei nostri giovani un’apertura verso l’altro e riconoscere che, pur nella diversità, tutti tendiamo verso un unico destino, quello della felicità.
Con la collaborazione di DIESSE saranno anche proposti agli insegnanti che lo desiderano dei percorsi di didattici e di sensibilizzazione. 
Il lancio della collaborazione è avvenuto alla convention annuale di DIESSE dal titolo “Protagonisti nella scuola, per la crescita della società”, svoltasi a Bologna il 13 e 14 Ottobre, alla quale è intervenuto Alberto Piatti, Segretario generale della Fondazione AVSI.

Sostegno a distanza: un caffé al giorno, due lettere all’anno e un sorriso per sempre!

Con un piccolo contributo economico (85 centesimi al giorno, 312 euro all’anno) un bambino in condizioni difficili può andare a scuola, ricevere aiuti materiali ed essere accompagnato da un adulto con la sua famiglia nel percorso educativo. E la tua famiglia accoglie un amico lontano.


Scopri il SAD!