News
1 Ottobre Ott 2012 1005 01 ottobre 2012

Al cinema con il Sostegno a distanza: occhi pieni di stupore

A noi, assuefatti dalle immagini, può sembrare quasi impossibile, ma ci sono ragazzi che non sono mai entrati in una sala cinematografica e non hanno mai visto un film.

È per questo che gli educatori di CESAL hanno organizzato un pomeriggio al cinema per sessanta tra bambini e adolescenti di Huachipa (Perù), che grazie al Sostegno a Distanza e l’impresa Multicine Uvk hanno potuto godersi una proiezione speciale.
Una sala del cinema di Larcomar tutta per loro e i personaggi di Madagascar 3 per ridere a crepapelle. Accompagnati dagli educatori di CESAL hanno trascorso un pomeriggio diverso e divertente. Questa attività è stata promossa da La Oficina de Atención a la Familia di CESAL che grazie all'aiuto dei tanti sostenitori a distanza offre ai ragazzi non solo la posssbilità di andare a scuola  ma anche momenti di spensierata allegria.
Pochi tra loro erano già stati al cinema e appena in sala si sono spente le luci il chiasso ha lasciato spazio allo stupore. Un’esperienza indimenticabile da raccontare agli amici rimasti a casa. Per i ragazzi sostenuti a distanza è stato uno dei tanti momenti di condivisione importanti per crescere e vivere insieme piccole e grandi emozioni. Prima del rientro una foto ad immortalare questa giornata.

Grazie cari sostenitori, grazie anche per questo!

Sostegno a distanza: un caffé al giorno, due lettere all'anno e un sorriso per sempre!

Con un piccolo contributo economico (85 centesimi al giorno, 312 euro all’anno) un bambino in condizioni difficili può andare a scuola, ricevere aiuti materiali ed essere accompagnato da un adulto con la sua famiglia nel percorso educativo. E la tua famiglia accoglie un amico lontano.

Scopri il SAD!