News
10 Luglio Lug 2012 1643 10 luglio 2012

Perù: AVSI al Salone del Cacao e del Cioccolato con la cooperativa peruviana CEPROAA

AVSI con la cooperativa peruviana CEPROAA (Cooperativa Centrale di Produttori Agricoli dell’Amazonas) dal 4 all’8 luglio a Lima al “Salone del Cacao e del Cioccolato Perù 2012”.

Giunto alla terza edizione, il Salone del Cacao di Lima, accoglie ogni anno produttori e venditori di cioccolato, per promuovere la produzione e il consumo del cacao peruviano, migliorando così la competitività dei produttori anche sul mercato internazionale.
AVSI ha partecipato all’evento con la cooperativa CEPROAA che sostiene attraverso corsi e attività formative per i produttori, raggiungendo oltre 400 persone delle province di Bagua e Utcubamba.
Finalisti al concorso "Buscando el cacao de oro de Perú” per la qualità del cacao presentato, i produttori della cooperativa sono stati selezionati tra i migliori 10 su oltre 800 a livello nazionale.
All’evento, presso lo stand AVSI-CEPROAA,  è stato possibile acquistare prodotti derivati del cacao e caffè, preparati con il raccolto degli stessi produttori della cooperativa, tra cui la nuova marca UTKKU.
Hanno fatto visita allo stand e degustato i prodotti il Presidente del Perù, Ollanta Humala Tasso, il Ministro dell'Agricoltura, Luis Ginocchio, il Presidente della Región Amazonas, José Arista Arbildo e il Presidente della Asociación de Productores de Cacao (APPCACAO), Rolando Herrera.
Nella regione Amazonas, confinante con Ecuador, Colombia e Brasile, si trovano condizioni ottimali, climatiche e geologiche, per la coltivazione di caffè e cacao. Alimenti assai apprezzati dai mercati internazionali, trovano nelle province di Bagua e Utcubamba terreno fertile, anche grazie alle molte coltivazioni a gestione familiare. AVSI, insieme con il FIP (Fondo Italo Peruano),  si è impegnata a seguire oltre 400 tra uomini e donne in una crescita personale e professionale in questo settore, perché sia sfruttato al meglio e possa diventare veramente competitivo anche all’estero.
I piccolissimi produttori che hanno iniziato a partecipare al progetto, singolarmente o raggruppati in comitati o cooperative, beneficeranno fino a dicembre 2012 di una serie di azioni di formazione continua, pratica e teorica, per tutto ciò che riguarda la produzione, la vendita, il rafforzamento delle conoscenze di gestione aziendale, di associazione e di igiene e salute.