News
3 Luglio Lug 2012 1551 03 luglio 2012

Dadaab, Kenya: una nuova scuola per l'educazione di 1500 bambini

Fondazione AVSI ha terminato la costruzione della prima scuola a più piani nel campo rifugiati di Dadaab, in Kenya. Questo progetto co-finanziato dall'UNHCR e la Cooperazione Italiana offrirà educazione a più di 1.500 bambini del campo di Dagahaley. A causa dell'elevato afflusso di profughi provenienti a Dadaab, AVSI è stata chiamata lo scorso agosto a costruire questa nuova scuola  per accogliere i nuovi arrivati.

Per realizzare questa scuola gli operatori di AVSI hanno dovuto affrontare situazioni di grande difficoltà. A partire da ottobre dello scorso anno Dadaab ha assistito ad un nuovo tipo di pericolo: il terrorismo. Anche se i rapimenti e le improvvise esplosioni sono diventate una cosa comune a Dadaab, il team di AVSI è riuscito a portare a termine con successo il progetto realizzando una delle scuole più belle della zona.
E. Anton Barbu, Team Leader Area, Emergency and Refugee Operations in Dadaab sottolinea:
"Il nostro sogno si è avverato, possiamo dire di essere orgogliosi del lavoro fatto e martedì 3 luglio inizieranno le attività del complesso scolastico formato da 29 aule, un centro per la prima infanza, una biblioteca e una cucina ".
Accanto alla scuola primaria Dagahaley AVSI ha terminato un altro edificio a piani costituito da 8 aule. Questo edificio è stato co-finanziato da UNHCR e BPRM. Le aule si trova in una delle scuole più affollate del complesso di Dadaab, Illyes una scuola elementare dove studio più di 3000 bambini. Anche se AVSI ha riabilitato  tutta la scuola primaria Illyes, il bisogno di aggiungere ulteriori aule è stato così grande che si è resa necessaria la costruzione del piano superiore.
Questi edifici sono i primi a Dadaab ad essere costruzioni a due piani, e forniscono un'istruzione di qualità a migliaia di bambini grazie ad AVSI e ai suoi donatori, l'UNHCR, la cooperazione italiana e BPRM.