News
19 Marzo Mar 2012 1610 19 marzo 2012

GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA – HAITI: AQUAPLUS, il progetto con Fondazione Rotary Milano per Milano ed EXPO Milano 2015

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, che si celebra il 22 marzo, istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 per sensibilizzare alla promozione di un uso consapevole della risorsa maggiore e più importante per gli esseri umani, AVSI racconta i progetti nel mondo che rendono l’acqua un veicolo di educazione e possibilità di crescita per le popolazioni che sostiene.

“Sradicare la fame e la sete nel mondo”. E’ questo l’obiettivo ad Haiti di AQUAPLUS, il progetto del Dipartimento “Acqua Energia per la Vita” istituito da Expo 2015 S.p.A. e da Rotary International – Distretto 2040 all’interno della Fondazione Rotary Club Milano per Milano, e che ha come partner Università degli Studi di Milano, AVSI, MLFM.
Il progetto si svolge nella zona sud di Haiti, a Torbeck, area molto povera ma potenzialmente ricca di risorse naturali utili ad uno sviluppo agricolo, a condizione di diffondere capacità e tecnologie appropriate.
È ampia la disponibilità di acqua, ma è insufficiente la capacità di gestione e quindi l’effettiva disponibilità sia per uso domestico che per uso agricolo.
AQUAPLUS ha avviato il ripristino e l’ampliamento di un impianto di acqua ad uso domestico con la costruzione di fontane pubbliche, la formazione di tecnici agricoli anche a livello universitario con il contributo dell’Università di Milano, l’introduzione di processi di trasformazione e di filiera per la manioca e altre produzioni locali, includendo anche la gestione del suolo.
Inoltre, grazie al progetto è migliorata anche la vita dei bambini sostenuti a distanza che vivono nelle comunità dove sono stati riabilitati i pozzi e potabilizzata l’acqua. Ciò ha permesso la riduzione del tasso di incidenza delle malattie e un minor numero di ore di cammino per raggiungere le fonti, offrendo ai bambini e ragazzi la possibilità di passare più tempo a scuola per studiare e partecipare ad attività ricreative.
Il progetto mira ad approdare a Milano all’EXPO del 2015 con la presentazione di questa esperienza per voce degli stessi protagonisti di Haiti.
Leggi il diario da Haiti