News
13 Dicembre Dic 2011 1536 13 dicembre 2011

UNICOOP TIRRENO: 10 ANNI DI SOLIDARIETA' CON IL SOSTEGNO A DISTANZA

Unicoop Tirreno festeggia 10 anni di progetti di solidarietà: sono 900 i bambini aiutati con il sostegno a distanza intitolato "Cuore di Coop" grazie alla donazione di punti di oltre 40.000 soci, per un totale di quasi un milione di Euro. In questi anni tanti eventi, tante iniziative e campagne, un "esercito del bene" mobilitato a 360°.
Era il 1999 quando i dipendenti della Vignale Comunicazioni, società pubblicitaria dell'allora Coop Toscana-Lazio, decisero di cominciare un sostegno a distanza con AVSI. Ci avevano conosciuto attraverso una campagna sui giornali, scelsero un bambino della Repubblica Democratica del Congo e lì cominciò l'avventura.
Man mano che ricevevano notizie, cresceva la loro passione fino a decidere di farsi loro stessi promotori del sostegno a distanza, attraverso la rivista "Nuovo Consumo", che raccoglieva adesioni e richieste di informazioni da parte dei lettori e li "smistava" ad AVSI, ponendosi non appena come intermediario ma soprattutto come garanzia di serietà nei confronti del proprio pubblico.
Nel 2001 poi il grande salto: i programmi di solidarietà vengono inseriti nel catalogo della raccolta punti e AVSI con "Cuore di Coop" ne diventa protagonista. In 10 anni, sono 40.000 i soci che hanno donato per il sostegno a distanza i propri punti, che sono stati integrati da Unicoop fino a raggiungere la quota necessaria, per un totale di quasi un milione di euro. Sono 900 i bambini e ragazzi che finora sono stati aiutati: molti di loro sono già arrivati al termine del loro percorso, tanti altri aspettano di iniziarlo grazie alla generosità dei soci Unicoop.
La ricorrenza si celebra venerdì 16 dicembre presso la sede Unicoop Tirreno a Vignale Riotorto (LI), alla presenza di rappresentanti di tutte le organizzazioni coinvolte. Per AVSI saranno presenti Luisa Cogo, esperta di educazione, già cooperante in Brasile e formatrice in molti paesi in cui AVSI opera, Sandro Cappello, Relazioni Esterne, e Valeria Presciutti, Sostegno a distanza.
Questo "esercito del bene" si è potuto mobilitare anche grazie alla passione e alla tenacia di Lorena Sartini, responsabile dei progetti di solidarietà, che in questi anni ha ideato e realizzato eventi, campagne, iniziative di tutti i tipi per tenere desta la sensibilità dei soci verso l'aiuto a chi vive in condizioni difficili. I soci Unicoop Tirreno hanno potuto seguire il cammino dei bambini sostenuti attraverso il periodico "Nuovo Consumo", su cui vengono pubblicati gli aggiornamenti e le letterine che i bambini spediscono ai loro amici in Italia. Letterine che sono tutte a disposizione, nella sede Unicoop, ordinate in raccoglitori suddivisi per paese.
Unicoop ha anche allestito una mostra per presentare le attività di AVSI nel sostegno a distanza, mostra che è stata presentata in numerosi punti vendita grazie alla disponibilità volontaria dei soci.
Grazie a Unicoop Tirreno, con l'auspicio che la collaborazione continui ancora a lungo, che tanti altri bambini possano continuare a camminare verso un futuro migliore e che tanti soci e clienti Unicoop possano continuare ad avere l'occasione di concretizzare il desiderio di bene che abita il cuore di ogni uomo.
Visita la sezione del nostro sito dedicata a Unicoop