News
10 Novembre Nov 2011 1417 10 novembre 2011

Alluvione in Thailandia

Le violente inondazioni che stanno colpendo la Thailandia dallo scorso luglio, provocando 527 morti e gravi danni, hanno ormai raggiunto la capitale Bangkok, città nella quale ha sede l’ufficio regionale AVSI per il Sud Est Asiatico diretto da Luciano Valla.
L’acqua si sta sempre di più avvicinando, ma fortunatamente non ha ancora minacciato l’edificio nel quale si trova  lo staff di AVSI che continua a portare avanti il lavoro.
Nella regione di Bangkok i negozi sono chiusi, i generi alimentari di prima necessità non si trovano. La maggior parte della gente è quindi costretta a scappare fuori città, verso il sud.

Racconta Valla “L’acqua sta arrivando sempre più vicino, ma ancora non è arrivata al nostro ufficio. I negozi sono quasi vuoti, ieri non si trovava il latte…riusciamo comunque a lavorare anche se con difficoltà”

AVSI è presente in Thailandia dal 2008  e qui svolge attività di tipo socio-educativo, anche grazie al  sostegno a distanza che supporta circa 400 bambini e ragazzi. Le attività si concentrano nelle Diocesi di Chang Mai, Mae Sariang, Wiang Pa Pao, Chang Rai e Wiang Kaen (Nord Thailandia), questa è infatti la zona “calda” del Paese, dove sono maggiormente presenti le minoranze e dove si sono rifugiati storicamente i profughi in fuga dalla vicina Birmania. I campi di intervento sono generalmente l’aiuto al bambino o alla famiglia, tramite la fornitura di cibo, materiale scolastico, assistenza specifica nello studio in modo da aumentare l’accesso scolastico fino al completamento della scuola secondaria superiore.
Leggi i nostri progetti in Thailandia