News
26 Ottobre Ott 2011 1317 26 ottobre 2011

Programma “Peace Forest”. Repubblica Democratica del Congo

The Bonobo Peace Forest è un progetto che mira alla riforestazione di 1600 ettari nella riserva di Kokolopori, nella Repubblica Democratica del Congo, e al miglioramento dell’ecosistema e della biodiversità di specie autoctone vegetali e alla conservazione delle specie animali in pericolo, come il bonobo favorendo un’alleanza tra uomo e natura.

Un programma che rientra nell’ambito del “Clean Development Mechanism Small-Scale Afforestation and Reforestation Project Activities” (CDM SSC-AR) e realizzato dalla Fondazione AVSI in collaborazione con The Bonobo Conservation Inititative (BCI-Congo) organizzazione non governativa partner locale, la società Infrastrutture e Servizi S.p.A (IN.SER.) e l’Università di Firenze che si prefigge, conservando l’habitat, di migliorare le condizioni di vita delle popolazioni locali (circa 19mila persone) con puntuali attività socio educative, di formazione e generatrici di reddito.
L’altro beneficio ambientale del progetto è quello di compensare le emissioni di Co2.
La gestione sostenibile delle foreste garantisce la sopravvivenza degli habitat ricchi di risorse preziose per gli equilibri della pianeta e la vita dell’uomo. Una foresta è gestita in modo sostenibile quando esiste un giusto equilibrio tra la quantità di legname tagliato e la quantità che cresce, quando gli alberi tagliati vengono ripiantati, quando vengono tutelati gli habitat, i lavoratori e le popolazioni locali con programma di educazione che aiutano e favoriscono lo sviluppo.
La Fondazione AVSI insieme ai partner ha stimato la quantità di gas ad effetto serra che verranno rimossi dall’atmosfera con questo progetto: sequestro di carbonio atmosferico approssimativamente pari a 28.000 tonnellate di CO2-eq annue (media sull’intero crediting period), grazie alla riforestazione di 1.600 ettari.
E’ inoltre online una piattaforma informatica pensata per raccogliere informazioni circa il progetto e che permette agli utenti di seguirne in tempo reale lo svolgimento e le novità.
Scheda del progetto
Report missione di monitoraggio del progetto. Luglio-Agosto 2011