Paese

Ruanda

Tra le prime ong a entrare in Ruanda nei mesi del genocidio del 1994, lavoriamo nei settori di educazione, sanità e lavoro in vista di uno sviluppo sostenibile.

121107030039

“Il nostro impegno in vent’anni di storia non è cambiato. Occuparsi delle conseguenze del genocidio è più che mai necessario. E questo vuol dire prendersi cura della vita dei ruandesi, e aiutare a riscoprire il proprio valore di persone”

Lorette Birara, Country Representative

Ricostruire una comunità segnata. ​Fondazione AVSI ha iniziato il suo lavoro al fianco delle popolazioni ruandesi nel 1994, quando fu tra le prime ong a varcare il confine con l’Uganda per sostenere le vittime del genocidio con interventi di emergenza. Oggi, a più di due decenni di distanza, mentre il Ruanda continua il suo percorso per ricostruirsi come comunità nonostante le ferite profonde, i progetti di AVSI rilanciano sempre - quale fulcro di ogni attività - la questione della riconciliazione.

Dall'emergenza a un futuro di sviluppo. Attualmente AVSI opera in tutto il Paese nei settori dell'educazione, della sanità e dell’inserimento al lavoro. Dopo gli interventi di emergenza degli anni ’90, oggi gli operatori portano avanti azioni a lungo termine, pensate per avviare un processo duraturo di sviluppo. A cominciare dai bambini, i primi beneficiari dei progetti AVSI in Ruanda.

L'impegno per l'educazione. Attualmente presente nei distretti di Kamony, Ruhango, Nyanza, Gatsibo e Gicumbi, AVSI ha realizzato numerosi progetti nel settore educativo per garantire agli orfani del genocidio, ai bambini e ai ragazzi più poveri la possibilità di accedere a un'educazione di qualità, ricevere cure mediche e supporto psicologico.

L'esperienza nella lotta all'HIV/AIDS. Nel settore della sanità l’impegno principale è rivolto alla prevenzione dell’HIV/AIDS, con una serie di attività per fronteggiare una malattia che continua ad affliggere troppi Paesi dell’Africa.

Per i più piccoli. Grande attenzione è rivolta a progetti di child protection, con l'avvio di diversi asili comunitari.

Sviluppo rurale. Sono stati realizzati interventi nei settori idrico e ambientale, con la costruzione e riabilitazione di oltre 200 km di acquedotti finanziati dal Ministero degli Affari Esteri e dall’Unione Europea.

Nei giorni dell’anniversario del conflitto tra hutu e tutsi che provocò oltre un milione di morti, il Paese africano fa...

Geplaatst door AVSI op vrijdag 8 april 2016

Il ragazzo che sorride in foto è David. Uno dei 400mila orfani del genocidio ruandese, senza i genitori dall’età di un...

Geplaatst door AVSI op dinsdag 29 maart 2016

Kigali
Kimihurura – Rugando
(Ville de Kigali)
Parcelle 773
B.P. 3185
lorette.birara@avsi.org