News
10 November Nov 2020 1602 10 November 2020

Emergenza COVID-19 cosa stiamo facendo in Siria

Gli interventi di risposta alla crisi sanitaria, economica e sociale dallo scoppio della pandemia a novembre 2020

Gli interventi in emergenza in corso

  • Campagne di sensibilizzazione, | da giugno 2020 - in corso
    Area: governorato del Rif di Damasco
    Beneficiari: 1300
    Donatori: OCHA - Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari e govermo polacco
  • Sostegno psico-sociale | Da giugno 2020 - in corso
    Area: governorato del Rif di Damasco
    Beneficiari: 287
    Donatore: OCHA - Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari
  • Sostegno educativo: distribuzione di materiale didattico e kit ricreativi | da giugno 2020 - in corso
    Area: governorato del Rif di Damasco
    Beneficiari: 287
    Donatore: OCHA - Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari
  • Sostegno ai servizi sanitari | da aprile 2020 - in corso
    formazione sulle misure di prevenzione e fornitura di dispositivi di protezione individuale. Fornitura di 10 ventilatori polmonari donati da Papa Francesco >
    Area: Damasco e Aleppo
    Beneficiari: staff dei tre ospedali del progetto "Ospedali Aperti"
    Donatori: privati e istituzionali del progetto "Ospedali Aperti"
  • Sostegno economico | giugno 2020 - gennaio 2021
    cash transfer e distribuzione di voucher per l'acquisto di cibo >
    Area: governorato del Rif di Damasco
    Beneficiari: 1500 persone di cui oltre 500 sono persone che sono state curate gratuitamente negli ospedali coinvolti nel progetto "Ospedali Aperti" e che ora hanno bisogno di un aiuto anche economico.
    Donatore: Syria Humanitarian Fund (SHF) dell'Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari (OCHA)

L'emergenza COVID-19 in Siria

L'impatto sull'attività di AVSI

Uffici: aperti regolarmente | Progetti: in corso regolarmente

Lockdown: no | Scuole: aperte

Cosa puoi fare tu

Sostieni il progetto "Ospedali Aperti" >

Projects to sustain

Related News